rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Perché anche nel Comasco il cielo era tinto di giallo

Il fenomeno ieri a Milano e in altre zone del Nord

Non solo temporali, in questi giorni a Como e provincia potremmo vedere il cielo giallo. Ieri 30 marzo a Milano ma anche a Torino (foto in copertina) e in molte zone del Nord Italia, il cielo era di un grigio tendente al giallo. Anche in alcune zone del Comasco ci hanno segnalato che la sabbia cadeva insieme alla pioggia battente. Nei prossimi giorni, come dicono gli esperti di 3Bmeteo, il fenomeno potrebbe ancora verificarsi su gran parte della Lombardia. Il motivo di questo colore sono le sabbie del deserto del Sahara, sollevate dal forte vento di Scirocco che le ha elevate a diversi chilometri di altezza e fatto volare sopra al mediterraneo. Il fenomeno ha iniziato a manifestarsi nella giornata di venerdì, ma le concentrazioni maggiori si sono verificate proprio nella giornata di sabato. Domenica, giornata di pasqua il fenomeno sarà osservabile da quasi tutta Italia. 

concentrazioni-sabbia-sahariana-sabato-santo-3bmeteo-154737

“La saccatura atlantica che sarà responsabile del maltempo su parte della Penisola, sarà anche capace di richiamare intense correnti sciroccali cariche di sabbia del deserto - ha spiegato il meteorologo di 3Bmeteo Carlo Migliore -. Concentrazioni molto elevate da quello che possiamo vedere dai modelli previsionali, fino a 3-4000 milligrammi (3-4 grammi) per metro quadrato di superficie. Sabbia che potrà cadere assieme alla pioggia dove pioverà oppure potrà semplicemente restare in sospensione conferendo al cielo un aspetto che nella migliore delle ipotesi sarà lattiginoso biancastro o giallastro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché anche nel Comasco il cielo era tinto di giallo

QuiComo è in caricamento