menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indietro nel tempo: in vacanza sul Lago di Como attraverso le cartoline d'epoca

I gioielli del Lario come apparivano a inizio Novecento. Le foto e le cartoline dell'archivio di Enrico Levrini

Da secoli il territorio del Lago di Como è meta di vacanze e villeggiatura per turisti provenienti da tutta Europa. La bellezza del Lario e dei gioielli archietettonici incastonati nelle sue rive hanno reso nel tempo questo angolo del Nord Italia tra i luoghi più apprezzati nel mondo.

Inutile elencare i tutti i numerosi personaggi storici che hanno lasciato, chi più chi meno, traccia del proprio passaggio. Scrittori, capi di Stato, pittori, attori, registi, principi, re e regine, hanno abitato le splendide ville del lago fino a quando anche il nostro territorio non è diventato meta anche per il turismo più di massa. Ma come apparivano il Lago di Como e i suoi incantevoli paesi rivieraschi ai viaggiatori che li visitavano tanti anni fa? Esattamente come mostrano le cartoline d'epoca. Agli inizi del Novecento, infatti, viaggiare cominciò a diventare un lusso non più solo per poche persone e con il diffondersi della fotografia cominciarono a circolare le cartoline così come le abbiamo conosciute nel corso dei decenni seguenti. 
Grazie all'archivio personale del comasco Enrico Levrini (che conta 7mila immagini d'epoca del Lago di Como e dei Comuni comaschi) possiamo tornare indietro nel tempo. Ecco, dunque, Como, Cernobbio, Bellagio, Lezzeno, Argegno, Ossuccio, Menaggio e Torno con i loro battelli, treni, carrozze e cittadini. Questo è il Lago di Como cento anni fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento