Lago di Como: moto d'acqua dei vigili del fuoco per soccorrere i bagnanti in difficoltà

Il presidio attivo tra luglio e agosto

Anche quest’anno sul Lago di Como ci sarà un presidio acquatico speciale, gestito dal comando provinciale dei vigili del fuoco. Lo scopo è aumentare la sicurezza balneare di chi decide di fare il bagno nel Lario.
Nei giorni scorsi, infatti, il prefetto Ignazio Coccia e il presidente dell'Autorità di Bacino del Lario e dei laghi minori, Luigi Lusardi, hanno sottoscritto una convenzione - valida per l’intero periodo estivo - che intende salvaguardare la possibilità di effettuare interventi di salvamento lungo il litorale libero, con le consuete ed elevate caratteristiche di professionalità da parte del personale del vigili del fuoco.

Il servizio pubblico andrà a integrare il progetto Lario Sicuro, predisposto annualmente dall'Autorità di Bacino con le principali organizzazioni di volontariato e altri enti, negli arenili non in concessione e nelle acque libere.
I vigili del fuoco saranno a bordo di moto d’acqua MDA 34 con propulsore da 110CV, per 9 ore giornaliere circa, dalle 10.00 alle 19.00 nei giorni di luglio e agosto con maggiore affluenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

Torna su
QuiComo è in caricamento