Il Lago di Como e la grande bruttezza di Murder Mystery

Quell'ora di cinema demenziale che ci separa da Como

Murder Mystery

Non occorre essere critici cinematografici e nemmeno semplici cinefili: Murder Mystery - il film di cui a queste latitudini si è parlato per mesi - è di una bruttezza che supera di gran lunga le aspettative. Nessuno attendeva il capolavoro ma almeno una commedia americana capace ogni tanto di strappare un sorriso, questo sì. Invece bastano dieci minuti, diciamo il tempo di salire in aereo con Adam Sandler e Jennifer Aniston, direzione Europa, per voler subito scendere e volare verso altre destinazioni cinematografiche.

Si dice che sia comunque una grande vetrina per la nostra città e il lago di Como. Tutto vero, ma soprattutto in fase di produzione e promozione. Perché alla resa dei conti saranno pochissimi coloro che nel mondo reggeranno questo film fino al punto (inoltrato) in cui le immagini di Como e del Lario inizieranno a fare da sfondo alle grottesche avventure di Adam e Jennifer, una coppia di americani - "disegnati" che più imbecilli non si può - in vacanza in Europa. Murder Mystery è talmente irritante fin dall'inizio da far quasi rimpiangere un cinepanettone - il peggio del cinema italiano che ha almeno la virtù di essere servito solo a Natale - e il cui ultimo episodio è stato peraltro in parte girato proprio a Como. La battuta migliore di Murder Mistery resta l'avvertimento di Suzi ai protagonisti in via Balestra: "Non sareste mai dovuti venire sul Lago di Como".

Insomma, il cinema che ha toccato il lago di Como lo ricorderemo per ben altre pellicole e forse già The Burnt Orange Eresy, che ha portato in acqua dolce anche Mick Jagger, sarà certamente al confronto un capolavoro del grande schermo. Ma se vogliamo mettere insieme del buon cinema e il nostro territorio, la cosa migliore da fare è certamente andare a il 26 e 27 luglio a Villa Erba, dove Alberto Cano sta cucinando un'altra preziosa edizione del Lake Como Film Festival

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • Lago di Como: i 10 migliori aperitivi con vista mozzafiato

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento