Il lago è fuori: debuttano le nuove barriere anti-esondazione

E' sempre uno spettacolo: folla di curiosi in piazza Cavour

Il Lago di Como è esondato: untorno alle 16 una corsia del girone era già inutilizzabile e poco dopo la protezione civile, in accordo con il Comune di Como, ha iniziato l'installazione di una nuova tipologia di barriere anti-esondazione. Si tratta di strutture rigide in metallo collegata tra di loro e costituite di barriere di diversa altezza. Sul posto, ad assistere alle operazioni, c'erano anche il sindaco Mario Landriscina (qui la video-intervista) e l'assessore Elena Negretti.

Il primo cittadino ha spiegato il funzionamento di queste nuove barriere, garantendo che si tratta di una soluzione tempranea e che non rappresentano assolutamente la soluzione che verrà adottata quando i lavori del nuovo lungolago saranno terminati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La speranza è che queste barriere siano sufficienti a fermare il lago e a consentire, quindi, il transito dei veicoli su almeno una corsia. Infatti, uno dei disagi principali ogni volta che fuoriesce il lago è proprio il traffico che si congestiona nello snodo di piazza Matteotti. Lunghe code e caos viabilistico si verificano sulla strada del lago da Torno/Blevio fino a Como e sulle strade limitrofe al girone che viene chiuso da piazza Matteotti e via Cairoli.
Tuttavia, nonostante i tanti disagi e la giusta apprensione da parte di amministrazione comunale e protezione civile, l'esondazione del lago rappresenta sempre uno spettacolo irrinunciabile. Tanti i curiosi che non hanno perso l'occasione di soffermarsi in piazza Cavour per una classica foto ricordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Lockdown da lunedì, Como potrebbe essere esclusa

  • Como, compra un panino a un senzatetto: lui la segue e la violenta in un parcheggio

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Le 5 pasticcerie più buone di Como

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento