rotate-mobile
Attualità Piazza Camillo Benso Conte di Cavour

Il lago è fuori: debuttano le nuove barriere anti-esondazione

E' sempre uno spettacolo: folla di curiosi in piazza Cavour

Il Lago di Como è esondato: untorno alle 16 una corsia del girone era già inutilizzabile e poco dopo la protezione civile, in accordo con il Comune di Como, ha iniziato l'installazione di una nuova tipologia di barriere anti-esondazione. Si tratta di strutture rigide in metallo collegata tra di loro e costituite di barriere di diversa altezza. Sul posto, ad assistere alle operazioni, c'erano anche il sindaco Mario Landriscina (qui la video-intervista) e l'assessore Elena Negretti.

Nuove barriere anti-esondazione

Il primo cittadino ha spiegato il funzionamento di queste nuove barriere, garantendo che si tratta di una soluzione tempranea e che non rappresentano assolutamente la soluzione che verrà adottata quando i lavori del nuovo lungolago saranno terminati.

La speranza è che queste barriere siano sufficienti a fermare il lago e a consentire, quindi, il transito dei veicoli su almeno una corsia. Infatti, uno dei disagi principali ogni volta che fuoriesce il lago è proprio il traffico che si congestiona nello snodo di piazza Matteotti. Lunghe code e caos viabilistico si verificano sulla strada del lago da Torno/Blevio fino a Como e sulle strade limitrofe al girone che viene chiuso da piazza Matteotti e via Cairoli.
Tuttavia, nonostante i tanti disagi e la giusta apprensione da parte di amministrazione comunale e protezione civile, l'esondazione del lago rappresenta sempre uno spettacolo irrinunciabile. Tanti i curiosi che non hanno perso l'occasione di soffermarsi in piazza Cavour per una classica foto ricordo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lago è fuori: debuttano le nuove barriere anti-esondazione

QuiComo è in caricamento