rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Attualità plattl, 7c

Abbiamo scoperto chi ha messo una panchina e due sedie gialle sulla cima del Boletto

La storia che si nasconde dietro le panchine gialle: video di una missione

Se qualcuno di voi ultimamente è stato sulla cima del Boletto avrà notato una panchina e due sedie gialle. Forse ci si sarà anche seduto sopra per ammirare il panorama mozzafiato che regala questo particolare punto affacciato sul lago di Como. Abbiamo scoperto che la panchina e le sedie sono opera di un gruppo di escursionisti di Cantù che ha deciso, caricandosi in spalla arnesi e pennelli, di ristrutturare ciò che si trovava già lassù in disuso. 

Ci spiega Sergio: "Sulla cima del Boletto c'era un gabbiotto dove viveva un signore che tanti anni fa si occupava della manovia. Da tempo qualcuno aveva preso una panchina da lì per metterla davanti al balcone panoramico per potersi sedere e riposare ammirando la bellezza del lago e del paesaggio. La panchina di legno stava marcendo così l'anno scorso io e altri amici siamo saliti da Tavernerio fino alla cima e l'abbiamo ristrutturata. Quest'anno qualcuno ha pensato di prendere dal gabbiotto anche due sedie e così abbiamo sistemato anche quelle. In pratica facciamo manutenzione ogni anno. Questa volta abbiamo preso le misure e abbiamo rifatto le sedute con l'aiuto dei Fratelli Meroni di Cantù che ci hanno dato i pianali in legno. Noi poi negli zaini abbiamo portato su trapani, cacciavite e vernici e fatto il lavoro". 

Broletto Sergio

Il gruppo che si è preso a cuore questo angolo di paradiso e la comodità di chi vuole osservare il panorama è composto da Sergio, Pinaz, David, Jacopo (sono in due a chiamarsi così) e Davide con il suo cane Ebano (non è un nome casuale).

Ogni anno vanno almeno 7-8 volte sul Boletto e adesso si sono presi a cuore la manutenzione di queste sedute che comunque venivano utilizzate mezze marce e pericolanti da turisti e escursionisti. 



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbiamo scoperto chi ha messo una panchina e due sedie gialle sulla cima del Boletto

QuiComo è in caricamento