Como, quattro infermieri laureati a porte chiuse pronti a lavorare

Le lauree discusse all’Università dell’Insubria presso la sede di Varese

Si sono laureati oggi, 9 marzo 2020, nove infermieri all'Insubria. La discussione è avvenuta, per evitare la diffusione del coronavirus, a porte chiuse, presso la sede di Varese. Cinque di questi neo infermieri sono di Varese, quattro di Como. I giovani sono già pronti a lavorare e ad essere inseriti laddove richiesto. Come promesso, l’Università dell’Insubria ha permesso a questi giovani di terminare il loro percorso di studi senza ritardi, considerando quanto potrà essere importante il loro aiuto in questo momento storico.

Foto di Davide Poerio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

  • Piccole imprese che resistono, la storia di Alessandra :"I miei clienti, la mia forza mi dicevano: non mollare"

  • Deserto Malpensa: le surreali immagini di un viaggio da Como ad Addis Abeba

Torna su
QuiComo è in caricamento