Attualità Via Mariano Tentorio, 21

Inchiesta Motorizzazione di Como: sequestrati i libretti dei bus, ma nessun rischio per i trasporti

Asf assicura: servizio regolare

Immagini di repertorio

Servizio regolare e revisioni straordinarie degli autobus nonostante il sequestro di 78 carte di circolazione di altrettanti autobus di Asf autolinee nell'ambito delle indagini relative alla Motorizzazione Civile di Como.
L'inchiesta riguarda l’operato dell'ex direttore dell'ente di via Tentorio, Antonio Pisoni, in relazione alle procedure che avrebbe dovuto seguire nei controlli tecnici necessari per le revisioni annuali. La Procura di Como contesta a Pisoni di non aver seguito tutto l'iter previsto nelle revisioni dei bus di linea. Da qui la decisione di sequestrare i libretti dei mezzi.

Asf autolinee, parte lesa nella vicenda, annuncia di riservarsi di agire nelle sedi giudiziarie preposte a tutela dei propri diritti.
Il provvedimento subito dall'azienda implica che i 78 autobus, che già erano stati sottoposti a regolare revisione, debbano essere nuovamente sottoposti a controllo per inadempienza della stessa motorizzazione.
Asf dichiara di essere vittima di questa situazione e che grazie al supporto della Prefettura ed alla collaborazione con la Motorizzazione, sarà comunque assicurato regolarmente il servizio nei prossimi giorni. Sono in programmazione delle sessioni di revisioni straordinarie dei propri veicoli sottoposti al provvedimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Motorizzazione di Como: sequestrati i libretti dei bus, ma nessun rischio per i trasporti

QuiComo è in caricamento