rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Attualità

Il Caproni è tornato a volare sul lago di Como

Un bagno di folla all'Hangar per l'idrovolante più antico del mondo

Una mattinata emozionante con il vecchio Caporoni, l'drovolante più antico del mondo che è tornato a volare sul lago di Como. Ai comandi Cesare Baj, pilota di lungo corso, già presidente dell'Aero Club di Como, e Gerolamo Gavazzi, proprietario dello storico biplano, ma anche dell'isola dei Cipressi su lago di Pusiano. Dopo alcuni passaggi nel primo bacino del Lario e sulla città, il Caproni è ammarato sul Lario e approdato all'Hangar, dove è stato accolto in una magnifica giornata di primavera da una folla che ha applaudito il ritorno in volo dell'idrovolante, luccicante e agile come un tempo.  

caproni baj-2

L’aereo, del 1935, acquisito dall’Aero Club Como nel 1946, fu l’emblema della rinascita dell’aviazione comasca dopo i drammatici eventi bellici della II guerra mondiale, durante i quali tutti gli aerei presenti negli anni Trenta vennero dispersi o distrutti. L’aereo, alla fine degli anni Sessanta, non fu più in condizioni di volare e finì abbandonato all’aperto in un cortile, deteriorandosi in tutte le sue parti.

caproni arrivo-2

Finché un socio del Club, Gerolamo Gavazzi, decise di intervenire con un’estesissima e avventurosa operazione di restauro, che riportò l’aereo alla gloria del volo nel 1991. Oggi, dopo un nuovo intervento di revisione generale, con il motore rimesso a nuovo da un’azienda inglese specializzata in motori d’epoca e il resto dell’aereo ricondizionato dall’officina del Club, l’aereo è tornato in linea di volo più bello e vispo che mai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Caproni è tornato a volare sul lago di Como

QuiComo è in caricamento