Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Una folla per la festa di via Borgo Vico a Como

Migliaia di persone hanno partecipato alla serata organizzata da Borgovico Street

La festa di Borgo Vico

Un successo atteso, per il quale occorre ringraziare in primis la tenacia dell'associazione Borgovico Street - qui sostenuta in particolare dall'assesore Marco Butti - che questa festa l'ha voluta riportare in vita dopo anni di assenza. Tanta gente ma soprattutto la dimostarzione che questo vecchio borco è un bellissimo polmone per la città, soprattutto nella sua versione pedonale. E proprio su questa "nuova" dimensione, capace di trasformare Borgo Vico vecchia in una piccola Brera comasca, ci sarà molto da riflettere. Soprattutto perché si sta sviluppando un autentico distretto del food. Ed è proprio questa una delle chiavi, oltre alla musica e ai negozi tutti aperti, dell'invasione di ieri sera, con migliaia di persone presenti.  borgovico 1-2

"Il successo della manifestazione di questa sera in via Borgo Vico vecchia - ha scritto Butti sulla sua pagina Facebook - credo debba insegnare a tutti (comitati di via, Associazioni di categoria, Amministrazione Comunale) tante piccole cose. Innanzitutto la perseveranza e le idee pagano ed occorre dare merito all’associazione Borgovico Street e ad Ester Negretti per aver sempre creduto nella buona riuscita della manifestazione. Ora serve adottare il divieto di accesso ai mezzi pesanti ed il limite da 30kmh. In secondo paga il lavoro in rete e la collaborazione tra esercenti ed associazioni presenti in una via e/o piazza: su questo grande merito è del Distretto del Commercio per aver, nel corso dell’ultimo biennio, cambiato rotta, invogliato e responsabilizzato la nascita dei comitati di via per la realizzazione di eventi, ideando una misura ad hoc nel bando che, nel caso specifico di via Borgovico, ha portato ad un finanziamento di 10.000 euro".

"Dopo il successo - scrive ancora Butti - delle manifestazioni promosse a fine 2018, quella di questa sera preceduta in estate in via Giulini e piazza Martinelli rappresentano un plastico esempio dell’efficacia del bando multimisura e delle capacità creative ed organizzative dei comitati di via. Ora non resta che attendere la presentazione di altri progetti per la finestra del bando multimisura che si chiude a fine settembre. Terzo aspetto da sottolineare è proprio quello del Bando multimsura che, mai esistito o promosso in precedenza, è stato affinato grazie al lavoro di squadra con tutte le associazioni di categoria, dando ottimi frutti, oltre che essere scimmiottato in altre parti d’Italia. Un plauso anche a Confesercenti Como per aver saputo interpretare un nuovo ruolo per l’associazione di categoria, capace di aiutare ed accompagnare i comitati di via nella partecipazione al bando. La speranza è che l’evento in via Borgovico possa diventare un appuntamento fisso ad inizio e fine estate, così come anche le altre manifestazioni nelle vie e piazze possano rappresentare appuntamenti fissi in città". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una folla per la festa di via Borgo Vico a Como

QuiComo è in caricamento