Il film di Aniston e Sandler saluta Como, i produttori Netflix: "Grazie comaschi, città meravigliosa"

Il film andrà in onda tra la tarda primavera e l'inizio dell'estate 2019

Jennifer Aniston durante le riprese a Como

"Como è una città bellissima, con gente ospitale che ci ha fatti sentire come a casa": solo parole positive quelle pronunciate dai produttori del film Netflix "Murder Mistery", con Jennifer Aniston e Adam Sandler girato in città, tra centro storico e giardini a lago-stadio, e in alcuni paesi del lago in queste settimane. Lunedì 13 agosto 2018 mentre in via Vittorio Emanuele proseguivano le riprese del film sotto gli occhi di numerosi curiosi, comaschi e turisti, rigorosamente fermati dalle transenne, i produttori Allen Covert, Kevin Grady e Barry Bernardi hanno incontrato in comune la stampa e le istituzioni, il sindaco Mario Landriscina e gli assessori Elena Negretti (Polizia Locale) e Simona Rossotti (Turismo e Cultura), per esprimere il proprio ringraziamento a tutta la cittadinanza per l'ospitalità. 

"Como è una incredibile, bellissima - ha detto Covert-  anche mia moglie è stata in giro in barca a vedere il paesaggio e ha detto che sembra irreale per quanto è bello. E' stata un'esperienza davvero positiva, poi si sa che Como e i suoi cittadini ci tengono al low profile e non vogliono disturbare i vip, li ringraziamo per l'accoglienza. Parleremo bene di questa città, con il cuore".

"Ci siamo trovati benissimo con la comunità, le istituzioni e lo staff - gli fa eco Grady - non solo è un bellissimo posto ma c'è della bellissima gente con cui si sono create delle amicizie che continueranno di sicuro. Torneremo in vacanza", assicura.

"La cosa più importante è la cooperazione e la sinergia che si è creata - prosegue Bernardi - l'aver portato Hollywood qua, è come se non avessimo mai lasciato Hollywood: abbiamo lavorato bene, come se fossimo a casa".

Anche Como ha voluto portare il proprio grazie alla produzione e lo ha fatto tramite il sindaco, Mario Landriscina: "Ringrazio gli uffici e tutta la pubblica amministrazione che ha ospitato e seguito questo evento - ha detto il primo cittadino -e i produttori che hanno lavorato perché questa inziativa si realizzasse. La città e il territorio hanno vissuto giorni da un lato un po' complessi ma di grande entusiasmo. Questa iniziativa ha portato molto lavoro e investimento sul territorio. Mi piace registrare lo stile con cui questa produzione e le persone si sono mosse per collaborare con i nostri uffici, dirigenti e uffici di polizia locale per coordinare tutto. C'è stato indubbiamente un grande lavoro - ha concluso- e al di là di alcuni disservizi inevitabili è stata un'esperienza bellissima".

Il video delle riprese in centro storico

"Como location perfetta"

I produttori hanno spiegato di aver trovato sul Lario tutto ciò che serviva per girare al meglio "Murder Mistery": "Abbiamo scelto Como perchè abbiamo ricevuto tanti consigli su questo posto - spiega Covert- ci serviva un luogo di mistero per la trama, una villa bellissima con giardino e la abbiamo trovata a Villa Erba, delle vie in cui allestire il mercatino che abbiamo ricostruito in città murata e delle stradine strette per gli inseguimenti e le abbiamo trovate sulla Regina". 

Adesso non ci resta dunque che attendere di vedere Como e il Lario nuovamente sullo schermo: ancora non c'è una data precisa, hanno spiegato i produttori, ma andrà in onda tra tarda primavera e l'inizio dell'estate 2019.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

Torna su
QuiComo è in caricamento