Il film di Aniston e Sandler saluta Como, i produttori Netflix: "Grazie comaschi, città meravigliosa"

Il film andrà in onda tra la tarda primavera e l'inizio dell'estate 2019

Jennifer Aniston durante le riprese a Como

"Como è una città bellissima, con gente ospitale che ci ha fatti sentire come a casa": solo parole positive quelle pronunciate dai produttori del film Netflix "Murder Mistery", con Jennifer Aniston e Adam Sandler girato in città, tra centro storico e giardini a lago-stadio, e in alcuni paesi del lago in queste settimane. Lunedì 13 agosto 2018 mentre in via Vittorio Emanuele proseguivano le riprese del film sotto gli occhi di numerosi curiosi, comaschi e turisti, rigorosamente fermati dalle transenne, i produttori Allen Covert, Kevin Grady e Barry Bernardi hanno incontrato in comune la stampa e le istituzioni, il sindaco Mario Landriscina e gli assessori Elena Negretti (Polizia Locale) e Simona Rossotti (Turismo e Cultura), per esprimere il proprio ringraziamento a tutta la cittadinanza per l'ospitalità. 

"Como è una incredibile, bellissima - ha detto Covert-  anche mia moglie è stata in giro in barca a vedere il paesaggio e ha detto che sembra irreale per quanto è bello. E' stata un'esperienza davvero positiva, poi si sa che Como e i suoi cittadini ci tengono al low profile e non vogliono disturbare i vip, li ringraziamo per l'accoglienza. Parleremo bene di questa città, con il cuore".

"Ci siamo trovati benissimo con la comunità, le istituzioni e lo staff - gli fa eco Grady - non solo è un bellissimo posto ma c'è della bellissima gente con cui si sono create delle amicizie che continueranno di sicuro. Torneremo in vacanza", assicura.

"La cosa più importante è la cooperazione e la sinergia che si è creata - prosegue Bernardi - l'aver portato Hollywood qua, è come se non avessimo mai lasciato Hollywood: abbiamo lavorato bene, come se fossimo a casa".

Anche Como ha voluto portare il proprio grazie alla produzione e lo ha fatto tramite il sindaco, Mario Landriscina: "Ringrazio gli uffici e tutta la pubblica amministrazione che ha ospitato e seguito questo evento - ha detto il primo cittadino -e i produttori che hanno lavorato perché questa inziativa si realizzasse. La città e il territorio hanno vissuto giorni da un lato un po' complessi ma di grande entusiasmo. Questa iniziativa ha portato molto lavoro e investimento sul territorio. Mi piace registrare lo stile con cui questa produzione e le persone si sono mosse per collaborare con i nostri uffici, dirigenti e uffici di polizia locale per coordinare tutto. C'è stato indubbiamente un grande lavoro - ha concluso- e al di là di alcuni disservizi inevitabili è stata un'esperienza bellissima".

Il video delle riprese in centro storico

"Como location perfetta"

I produttori hanno spiegato di aver trovato sul Lario tutto ciò che serviva per girare al meglio "Murder Mistery": "Abbiamo scelto Como perchè abbiamo ricevuto tanti consigli su questo posto - spiega Covert- ci serviva un luogo di mistero per la trama, una villa bellissima con giardino e la abbiamo trovata a Villa Erba, delle vie in cui allestire il mercatino che abbiamo ricostruito in città murata e delle stradine strette per gli inseguimenti e le abbiamo trovate sulla Regina". 

Adesso non ci resta dunque che attendere di vedere Como e il Lario nuovamente sullo schermo: ancora non c'è una data precisa, hanno spiegato i produttori, ma andrà in onda tra tarda primavera e l'inizio dell'estate 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Como, fermato con un assegno da 100 milioni prima della dogana

Torna su
QuiComo è in caricamento