Esondazione, Sertori: "Il maltempo e il cambiamento climatico dimostrano la necessità della paratie"

Gli operai proseguono il lavoro sul cantiere

Piazza Cavour allagata

“I cambiamenti climatici ci hanno abituato a modifiche repentine di temperatura e a forti precipitazioni, con il conseguente aumento del rischio di esondazioni e problemi sulla viabilità. Anche durante lo scorso weekend di maltempo ci sono stati fenomeni di esondazione del lago di Como e di rigurgito delle acque provenienti dalla città al punto che si è reso necessario posizionare all'altezza di piazza Cavour dei dispositivi di contenimento sia dell'acqua che dei detriti. Grazie alla realizzazione di un’opera strutturale e permanente come le paratie, entrambi i problemi idraulici in futuro verranno risolti, scongiurando danni importanti alle attività e alla cittadinanza”. A dichiararlo è l’assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli comuni Massimo Sertori.

sertori paratie gervasoni caldara turba-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le paratie sono infatti progettate e realizzate per la difesa della città dalle esondazioni. Si tratta di elementi che verranno installati lungo la costa, da S.Agostino ai giardini di ponente, ed avranno funzionamento manuale. Normalmente alloggiati sotto la passeggiata, saranno alzati manualmente in caso di esondazione. Completano l'opera di difesa le due vasche, lato darsena e lato giardini, che collettano le acque provenienti dalla città in caso di forti precipitazioni. Nelle vasche restano le acque meteoriche che dalla città affluiscono al lago con la funzione di serbatoio scongiurando quindi gli effetti del rigurgitare delle acque provenienti dalla città quali ad esempio lo scoperchiamento dei tombini e il cattivo odore. “Gli operai dell’impresa sono regolarmente in cantiere – conclude Sertori – e stanno continuando con le attività previste in questa fase. Monitoriamo costantemente la situazione”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Aggressione a Colonno: clienti si rifiutano di indossare la mascherina, lui rompe due dita alla cameriera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento