menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una docente dell'Insubria tra le 50 donne più influenti nel settore della tecnologia

Elena Ferrari insegna Informatica per il Dipartimento di Scienze Teoriche ed Applicate

Elena Ferrari, docente di Informatica dell’Università degli Studi dell’Insubria è una delle 50 donne italiane più influenti nel settore della tecnologia. Per la prima volta quest’anno, infatti, è arrivata in Italia “Inspiring Fifty” l’iniziativa europea che seleziona le 50 donne più influenti nel mondo della tecnologia: imprenditrici, top manager di azienda, influencer, ricercatrici ed esponenti delle istituzioni che si sono distinte nel corso dell’anno per essere eccellenze del mondo tecnologico.

La professoressa Ferrari è docente dei corsi di Laurea in Informatica del Dipartimento di Scienze Teoriche ed Applicate dell’Università degli Studi dell’Insubria; studiosa di Privacy, Cybersecurity e Big data, per le sue ricerche in questo settore ha ottenuto altri prestigiosi riconoscimenti internazionali come nel 2014 l’“IBM Faculty Award” e il Technical Achievement Award 2009, attribuito dalla IEEE Computer Society.

«Sono molto contenta e onorata per questo riconoscimento, che premia la mia attività di ricerca e quella del mio gruppo. Spero incentivi le ragazze a iscriversi a un corso di Laurea in Informatica: sono, infatti, ancora troppo poche e si precludono l’accesso a una professione interessante e che non conosce crisi. Le aspetto in aula ai corsi di Informatica dell’Università dell’Insubria!» ha commentato la professoressa Ferrari.

Curato da Janneke Niessen e Joelle Frijters Inspiring Fifty è nato nel 2015 e nelle edizioni passate ha premiato persone del calibro di Neelie Kroes, ex Vice Presidente della Commissione Europea e responsabile dell’agenda digitale, Nicola Mendelsohn, VP EMEA di Facebook.

Come dice il nome stesso, obiettivo dell’iniziativa è far diventare queste importanti digital woman dei modelli di riferimento nel mondo della tecnologia per le giovani italiane e, al tempo stesso, far conoscere a tutti delle professioniste qualificate che hanno fatto la differenza in questo settore.

La cerimonia di premiazione avverrà a Milano nel mese di Gennaio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento