menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Como, riapre la discarica in via Stazzi, giorni di ingresso in base all'iniziale del cognome

Questa nuova procedura sarà attiva dal 26 maggio

Dal 26 maggio riapre il centro di raccolta per le utenze domestiche, senza prenotazione ma con ingresso contingentato per iniziale del cognome.

Il centro di raccolta di via Stazzi, aperto su appuntamento dal 5 maggio per scarti del verde e dal 19 maggio per rifiuti ingombranti, riaprirà con accesso regolamentato per il conferimento di tutte le frazioni di rifiuti da martedì 26 maggio.

In questa fase non sarà necessaria la prenotazione ma per ridurre i rischi di contagio da Covid-19 l'accesso sarà consentito ai cittadini con le seguenti limitazioni:
- accesso riservato alle sole utenze domestiche;
- ingresso contingentato per iniziale del cognome e per un numero massimo di cinque utenti per volta;
- accesso non ammesso ai furgoni ma solo alle autovetture, al fine di velocizzare i tempi di scarico ed evitare code e assembramenti.

L'apertura alle utenze non domestiche e ai furgoni sarà resa nota con successiva comunicazione.

Giorni, orari e iniziali del cognome:
lunedì: chiuso
martedì: 8,30 - 14 lettere A, B
mercoledì: 8,30 - 14 lettere C, D
giovedì: 8,30 - 14 lettere E, F, G, H, I, L
venerdì: 8,30 - 14 lettere M, N
sabato: 8,30 - 12 e 13,30 - 17 lettere O, P, Q
domenica: 8,30 - 12 lettere R, S, T, U, V, W, X, Y, Z

Con l'avvio di questa nuova modalità, dal 18 maggio il numero precedentemente indicato per le prenotazioni telefoniche non sarà più attivo.

Dal 19 al 24 maggio potranno accedere al centro di raccolta solo le utenze domestiche in possesso di regolare appuntamento già registrato e del numero di prenotazione assegnato dagli operatori, per il conferimento di rifiuti da riordino cantine e ingombranti.

Conformemente alla normativa vigente per contenere l’epidemia, si ricorda che per l'accesso in piattaforma è necessario utilizzare i dispositivi di protezione individuali (mascherina e guanti) a reperimento autonomo da parte degli utenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Decreto Draghi, prevale la linea dura fino al 31 luglio: le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento