Attualità

In lutto i Cuochi di Como e di tutto il Lario, è morto Cesare Chessorti: il rinomato chef aveva 67 anni

Per due volte era stato a capo dell'associazione provinciale dei cuochi: maestro ai fornelli ma anche dal punto di vista umano

Aveva 67 anni lo chef Cesare Chessorti ed è stato stroncato da una malattia contro la quale combatteva da molti anni. Per due mandati era stato alla guida dell'associazione provinciale dei cuochi, che o ricorda con affetto per la sua professionalità ma non solo in cucina, anche umana. Un vero riferimento nel settore e lo ricorda con stima in una nota anche il sindaco di Como Mario Landriscina:

«Cesare Chessorti è stato un professionista di altissimo livello e un uomo appassionato, che a lungo ha dedicato il suo entusiasmo e il suo talento alla Fiera di Sant’Abbondio e al territorio, tra l’altro con la formazione dei più giovani e la valorizzazione della cultura gastronomica lariana in modo creativo e innovativo. Una persona davvero preziosa, disponibile a offrire il suo contributo con il sorriso, alla quale la nostra città ha sempre guardato con gratitudine. Chef rinomato e di grande esperienza, che ha lavorato al Grand Hotel di Villa D’Este per quasi vent’anni e raggiunto l’apice della sua carriera al Casinò municipale di Campione d’Italia, ha ricevuto importanti riconoscimenti nel corso della carriera come quello di Maestro di cucina nel 2009 per la Federazione Italiana Cuochi e di Cavaliere del lavoro nel 2013, al contempo impegnandosi sul territorio come presidente dell’associazione provinciale Cuochi di Como e collaborando con l’Enaip per la preparazione professionale dei futuri cuochi.
Ai suoi cari e a tutti coloro che gli erano vicini esprimo il mio cordoglio a nome di tutta la città di Como.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In lutto i Cuochi di Como e di tutto il Lario, è morto Cesare Chessorti: il rinomato chef aveva 67 anni

QuiComo è in caricamento