Coronavirus

Zona rossa dal 15 marzo. Per Como è il 16° cambio di colore

Un venerdì rosso fuoco tra nuove ordinanze e decreti anti-covid

Dobbiamo prepararci a cambiare colore? Ancora? La risposta è sì. Dallo scorso 6 novembre, per Como è la sedicesima volta. Un record tutto lombardo difficile da battere. Un primato conquistato anche grazie a qualche errore nella trasmissione dei dati ma soprattutto per via del fatto di essere quasi sempre in bilico sull'orlo del precipizio di questa disgraziata pandemia che alla fine si muove senza troppo badare ai nostri passi incerti.

Ma tant'è, tra un vaccino che non c'è e un altro che zoppica, resta il fatto che la nostra città è stata nuovamente condannata a tornare in zona rossa. Lo avvremmo dovuto sapere in giornata, quando arriva, come ogni maledetto venerdì, la sentenza dell'implacabile indice Rt, giudice supremo e inappellabile. Ma la notizia è già stata anticipata in mattinata dal governatore Fontana. Intanto sono arrivate anche le nuove misure attraverso le quali Draghi e i suoi ministri hanno aggiustato il recente Dpcm entrato in vigore solo lo scorso 6 marzo. 

Insomma una giornata rosso fuoco che di fatto porta come prima "novità" il fatto non irrilevante che da lunedì 15 marzo i negozi "non necessari" saranno chiusi e gli spostamenti delle persone limitati alle sole "motivate ragioni" anche per uscire all'interno del proprio comune di residenza. Fino a quando, come cantava Battisti, lo scopriremo solo vivendo. Di sicuro, almeno sino al 6 aprile, primo giorno feriale dopo le vacanze di Pasqua, non ci saranno grandi novità: saranno settimane blindate.

La speranza, mentre si prevede a giorni il picco della curva dei contagi, è che almeno dalla metà del prossimo aprile si vada incontro a un lento ma inesorabile e definitivo allentamento delle misure. Un po' perché la bella stagione ha già dimostrato di essere meno favorevole alla diffusione del virus, un po' perché magari la campagna vaccinale avrà spiccato l'atteso volo. Intanto, già stremati dal continuo cambio di tonalità, anche l'effetto del cappotto rosso sarà relativo. Giusto un po' fuori stagione, visto che la primavera è dietro l'angolo. Ma si sa, zona rossa non bussa, lei entra sicura. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona rossa dal 15 marzo. Per Como è il 16° cambio di colore

QuiComo è in caricamento