menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lago di Como

Lago di Como

Como in zona arancione fino al 15 gennaio: sì alle seconde case se nella stessa regione

Ma niente visite a parenti e amici se fuori dal proprio Comune di residenza

Mentre tutto il resto sembra abbastanza chiaro, ci sono due temi ancora molto discussi ma rispetto ai quali fanno però estrema chiarezza le  (www.governo.it) pubblicate sul sito del Governo in merito ai provvedimenti validi sino al 15 gennaio. Stiamo parlando degli spostamenti verso le seconde case e delle visite ad amici e parenti,  regole valide sino al 15 gennaio per la nuova zona arancione ma che nel secondo caso hanno subito qualche variazione rispetto al periodo natalizio. Ora (fatte salve le eccezioni) il dispossitivo vieta infatto di uscire non solo dalla propria provincia ma anche dal proprio comune, quando supera i 5 mila abitanti, per far visita a parenti e amici. Vediamo dunque di capire meglio come comportarci attraverso le risposte fornite dal portale della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Viste ad amici e parenti 

Fino al 15 gennaio, tra le 5.00 e le 22.00, è possibile spostarsi liberamente all’interno del proprio Comune, quindi anche fare visita a parenti o amici nello stesso Comune. Non sono previsti limiti al numero degli spostamenti o delle persone che si spostano. Sono invece vietati tutti gli spostamenti verso un Comune diverso dal proprio, ad eccezione di quelli dovuti a motivi di lavoro, salute o necessità e di quelli consentiti (vedi sotto) con specifiche limitazioni a chi vive nei Comuni fino a 5.000 abitanti per cui è consentito spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione o Provincia autonoma), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia. Di conseguenza, nel rispetto di tali limiti orari e territoriali, è consentito anche andare a fare visita ad amici e parenti. Il rientro a casa dopo essere andati a trovare amici o parenti deve sempre avvenire tra le 5.00 e le 22.00, su tutto il territorio nazionale e indipendentemente dal fatto che il giorno sia feriale o festivo. 

Seconde case

Fino al 15 gennaio 2021, gli spostamenti di un nucleo familiare convivente verso le seconde sono sempre consentiti, dalle 5.00 alle 22.00, all'interno della propria Regione e sempre vietati verso le altre Regioni. È consentito lo spostamento verso la seconda casa, anche se intestata a più comproprietari, di un solo nucleo familiare convivente.

sito gov-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia, nuova ordinanza: intere province in arancione "scuro"

Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento