rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Coronavirus

Wanda Nara replica all'ex marito: "Como è sicura ed è casa mia!"

Maxi-Lopez l'aveva attaccata per essere rientrata in Italia con i figli

La notizia riecheggia sui giornali sportivi: Wanda Nara, rientrata in Italia nonostante l'emergenza coronavirus, è stata pesantemente e pubblicamente attaccata dell'ex marito, Massimo Lopez, per aver riportato a Como anche i figli, tre dei quali avuti proprio da lui. La risposta della bella Wanda, oggi moglie e agente di Mauro Icardi, non si è fatta attendere ed è arrivata attraverso le colonne del settimanale Chi: "Prima di tutto non ho portato i bambini nel cuore della pandemia, noi viviamo in provincia di Como dove ci sono stati pochi casi e poi francamente mi sento più sicura in Italia che in Argentina”. E la spiegazione scende anche nel dettaglio: "Qui in provincia di Como c'è casa mia, mentre a Parigi dovevo lasciare quella in affitto perché il contratto scadeva". Inoltre, assicura la Nara, la decisione di rientrare in Italia è stata presa soltanto dopo il consulto con il pediatra, che ha dato un chiaro nulla osta. Infine l'affondo: "Noi ormai siamo italiani, se mi succede qualcosa preferisco che mi succeda qui, a casa mia. Il mio paese è l’Italia, che mi ha dato e ci ha dato tutte le cose belle che abbiamo, per questo voglio stare qui”. La sua intervista si conclude poi con una scena molto personale, quotidiane e famigliare: “Potevo prendere un volo privato per tornare in Argentina, invece abbiamo preso due macchine da Parigi, la mia e quella di Mauro, abbiamo diviso i bambini e abbiamo fatto 750 chilometri, nove ore e mezzo di viaggio, cantando mille milioni di canzoni senza mai fermarci. Era più rischioso andare in Argentina”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Wanda Nara replica all'ex marito: "Como è sicura ed è casa mia!"

QuiComo è in caricamento