rotate-mobile
Coronavirus

Variante Deltacron: cosa sappiamo fino ad ora

Il nuovo tipo di covid-19 combina le varianti Delta e Omicron

Al momento in Italia stiamo vedendo come la variante Omicron stia (dato anche il suo forte tasso di contagiosità) prendendo il sopravvento sulle altre, in particolare sulla Delta.

La nuova variante Deltacron è stata sequenziata a Cipro dove sono stati segnalati 25 casi. Come facilmente intuibile dal nome si tratterebbe di un mix tra la variante Delta e la Omicron. 

Che cosa sappiamo di deltacron?

"Attualmente abbiamo co-infezioni di omicron e delta. Abbiamo trovato una variante che combina entrambe” ha dichiarato il professor Leondios Kostrikis, docente di biologia all'università di Cipro e direttore del laboratorio di biotecnologia e virologia molecolare. Kostrikis ha affermato che la nuova variante ha la firma genetica di omicron e il genoma di delta. Dei 25 casi, sono più i pazienti ricoverati per il covid che fra positivi non ospedalizzati. Campioni prelevati dai 25 pazienti sono stati inviati alla base dati internazionale Gisaid del'Istituto Pasteur a Parigi, che pubblica le sequenze ufficiali delle nuove varianti dell'influenza e il covid-19. "Vedremo in futuro se questa variante è più patologica e contagiosa, e se si imporrà", ha detto Kostris. Il professore ritiene tuttavia che probabilmente deltacron verrà eclissata da Omicron, ritenuta più contagiosa.

Il professor Pregilasco, Direttore Sanitario dell'IRCCS, in un'intervista video su La Repubblica ha chiarito alcuni aspetti fondamentali. Di varianti del covid ne sono state codificate piu' di mille e solo cinque sono state problematiche e necessitanti di attenzione. Tra tutte Omicron. "Ad oggi, spiega, è giusto tenerle in osservazione quelle nuove ma non devono diventare un elemento di eccessiva preoccupazione". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Deltacron: cosa sappiamo fino ad ora

QuiComo è in caricamento