menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Postazione drive in

Postazione drive in

Vaccino covid in Lombardia: Bertolaso corre come a Monza

Sabato e domenica in Fiera vaccinati 2.500 volontari, cronometro alla mano

È il weekend della grande prova. Sabato 6 e domenica 7 febbraio in Lombardia verrà cronometrato il tempo necessario per somministrare una dose del vaccino anti covid. L'idea è di Guido Bertolaso, chiamato dal presidente Attilio Fontana e dall'assessore al welfare Letizia Moratti per coordinare la campagna di vaccinazioni, che nelle prossime settimane entrerà nella fase massiva. 

Il sogno, dichiarato, del "papà" dell'ospedale in Fiera è immunizzare tutti i cittadini lombardi entro  giugno con un piano di somministrazioni no stop 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Per questo, proprio in Fiera, nel weekend verrà - letteralmente - preso il tempo.  

"In un padiglione della Fiera di Milano - ha annunciato lo stesso Bertolaso nei giorni scorsi - verrà effettuata la seconda fase della sperimentazione avviata da Areu, qualche settimana fa, attraverso la vaccinazione di circa 2.500 volontari dell'azienda regionale dell'emergenza urgenza, che riceveranno la seconda dose. Cronometreremo i tempi dall'inizio al termine della singola somministrazione per capire il totale del numero di vaccini che si riesce ad effettuare nelle 24 ore".

"Tutto quello che abbiamo messo in piedi - ha rimarcato il coordinatore - è condizionato all'arrivo dei vaccini e alle bizzarrie delle industrie farmaceutiche. Sappiamo che altri sieri, oltre a quelli attualmente autorizzati sono in arrivo". Bertolaso ha comunque sottolineato che la "struttura tecnica è pronta e ha già iniziato a lavorare" per quella che sarà "la più grande operazione di protezione civile che si sia mai vista in Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento