menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via per Cernobbio

Via per Cernobbio

Vaccini e divieti, il non senso di chiudere via per Cernobbio

Il sindaco di Laglio plaude al Prefetto che ha revocato il divieto di transito

Si fa davvero fatica a capire il senso di tanta apprensione legata al possibile traffico intorno all'hub vaccinale di Villa Erba. Una preoccupazione cavalcata da giorni che alla fine aveva portato al provvedimento di chiusura al traffico di via per Cernobbio al sabato e nei festivi. Pur sapendo che al momento - come dichiarato dalla stessa Asst - stiamo parlando di 700 dosi al giorno, in un luogo come quello di Villa Erba abituato a ricevere migliaia di persone al giorno senza che ciò abbia mai comportato chiusure al traffico, era arrivato il cartello con l'anticipazione del divieto di transito. Tutto questo nonostante la viabilità sia già fortemente limitata dalla zona arancione.

Per fortuna la questione è stata presa di petto dal sindaco di Laglio, Roberto Pozzi: "La terribile pandemia - ha scritto sulla sua pagina Facebook - che da un anno perseguita il mondo e il nostro Paese in particolare, si spera possa essere, presto, risolta grazie alla vaccinazione collettiva. Quindi ben vengano i Centri Vaccinali come quello di Villa Erba in Cernobbio, in funzione, almeno, sino al 15 agosto. L’apertura di questo Centro ha comportato, però, una modifica viabilistica che prevedeva, il sabato e festivi, il divieto di transito su Via per Cernobbio e questo rischiava di creare un notevole nocumento alle attività turistico ricettive del Basso Lario, già fortemente penalizzate (come le altre del resto) da un anno di pandemia.

"Abbiamo chiesto al Prefetto di Como - conclude quindi il sindaco Pozzi - cui è demandato l’onere di una così complessa gestione, di sospendere il provvedimento al fine di valutarne l’effettiva, indifferibile, applicazione o studiare misure alternative con il contributo delle parti interessate. Mai ho constatato tanta immediata disponibilità: Da domani il cartello sarà “oscurato” e la normativa attivata solo in presenza di comprovata, indifferibile, necessità. Grazie signor Prefetto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lago di Como, cinque trattorie all'aperto con vista mozzafiato

WeekEnd

Le 10 migliori gite al Lago di Como e dintorni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento