menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Treni Svizzera Italia

Treni Svizzera Italia

Lockdown ferroviario: il Ticino ferma i treni da e verso l'Italia

Le ferrovie svizzere: "Non riusciamo a far rispettare le norme chieste dall'Italia"

A partire da giovedì 10 dicembre le Ferrovie svizzere hanno annunciato che fermeranno al confine alcuni treni diretti in Italia perchè non in grado di assicurare che le norme contenute nell'ultimo Dpcm italiano siano rispettate. Questo potrebbe creare disagi ai pendolari lungo il confine Lombardia e Ticino.

È proprio il Ticino ad essere sotto pressione ora, la "pecora nera" elvetica, con un tasso di positività del 22%. Motivo per cui le misure anti-contagi saranno inasprite. Norman Gobbi, il governatore del canton Ticino, ha dovuto prendere atto delle dure osservazioni di Berna e decretare nuove misure per fermare l'epidemia. In primis la chiusura anticipata di bar e ristoranti. I primi dovranno abbassare le serrande alle 19, i secondi, insieme alle sale bingo, ai night club e ai casinò alle ore 22. La pressione sugli ospedali si fa sentire e lo stesso Gobbi ha dovuto, infine, ammetterlo. 

La conferma delle Ferrovie svizzere: lockdown ferroviario

La chiusura dei confini ferroviari è stata invece confermata da un comunicato ufficiale delle FFS, come riportato anche sul Corriere della Sera: «A partire dal 10 dicembre 2020 fino a nuovo avviso le FFS e Trenitalia interrompono i collegamenti tra Svizzera e Italia. La decisione è legata a un decreto (Dpcm) delle autorità italiane. Sia il traffico a lunga percorrenza che quello regionale TILO sono interessati dal provvedimento. I treni delle FFS/TILO circolano fino al confine. I treni nel traffico regionale tra Briga e Domodossola continuano a circolare. Dal 10 dicembre 2020 fino a nuovo avviso, l’offerta dei treni EuroCity tra la Svizzera e l’Italia sarà sospesa».

Il personale elvetico non può in pratica garantire di riuscire a misurare la temperatura a tutti i pendolari che ogni giorno si muovono da Como o da Varese verso la Svizzera e, inoltre hanno informato che dal 10 dicembre verrà richiesto un tampone negativo a chi entra in Svizzera. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Como usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia, nuova ordinanza: intere province in arancione "scuro"

WeekEnd

Le 5 migliori gite del weekend in zona gialla sul Lago di Como

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento