rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Coronavirus

Super green pass, la stretta del Governo ai non vaccinati: cosa si potrà fare solo col tampone

Le prime anticipazioni e ipotesi del nuovo imminente decreto

Il nuovo decreto del governo sarà discusso e approvato a strettissimo giro, con ogni probabilità entro la fine della prossima settimana. La tendenza nel formulare le nuove norme, come riportato anche su Il Corriere delle Sera, è quella di cercare di limitare il meno possibile la libertà di azione e movimento a chi si è vaccinato e quindi "premiare" chi ha fatto questa scelta. Il green pass potrebbe essere rilasciato solo a chi ha effettuato il ciclo completo di vaccinazione, in questo modo il tampone sarebbe valido solo per lavorare. Per chi non farà la terza dose la durata della certificazione verde sarà di 9 mesi dall'ultima dose effettuata. Del resto sono le stesse Regioni a premere sul governo per evitare che le limitazioni "colpiscano" chi si è vaccinato.

Tampone valido solo per lavorare

Il green pass "a tempo" con il tampone resterebbe valido solo per viaggiare in treno e aereo e per andare al lavoro. Inoltre la validità del test antigenico potrebbe essere ridotta da 48 a 24 ore e quella del tampone molecolare da 72 ore a 48.

Attività in cui servirà il green pass

In base alla stretta prevista il super green pass (quindi ottenuto con la vaccinazione) servirà per andare al ristorante, al bar, entrare in piscine, teatri, cinema, palestre, sale giochi, musei, discoteche e stadi. 

Trasporti

Per aerei e treni ad alta velocità dovrebbe restare tutto invariato. Si sta pensando ad introdurre il green pass per l'utilizzo di bus e metropolitane ma le difficoltà legate ai controlli sembrano frenare questa decisione.

Viaggi

L'ultimo avvertimento è per chi ha in programma viaggi all'estero: vista la forza della quarta ondata il consiglio del ministero della Salute è di limitare gli spostamenti in quanto diverse nazioni stanno introducendo nuovi lockdown e limitazioni ai turisti. Va ricordato che sono in vigore i corridoi turistici Covid-free per vaccinati o guariti verso Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana, Egitto (per le zone turistiche di Sharm El Sheikh e Marsa Alam). Quarantotto ore prima del rientro si dovrà effettuare il tampone.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Super green pass, la stretta del Governo ai non vaccinati: cosa si potrà fare solo col tampone

QuiComo è in caricamento