Domenica, 19 Settembre 2021
Coronavirus Cernobbio

Il ministro Speranza da Cernobbio: "Più vaccini per evitare chiusure in autunno"

Sull'obbligo di deciderà nelle prossime settimane

Il ministro Speranza

La politica è tutta riunita a Cernobbio per il Forum Ambrosetti. Ed è da lì, dal lago di Como, che il ministro Speranza, così come il segretario del PD Letta, ha ribadito la linea del governo sul green pass e sull'ipotesi di obbligo vaccinale già ventilata nei giorni scorsi dal premier Draghi. Rispondendo alle domande del Corriere, il numero uno del Welfare italiano si è così espresso: "Ho molto apprezzato la forza e il rigore con cui Draghi ha scelto di puntare tutte le nostre fiches sulla campagna vaccinale. Il passaggio dell’Ema renderebbe tutto più facile, ma i vaccini sono già sicuri e quindi si può fare anche senza, come è stato per il personale sanitario. Un governo ha sempre un margine di scelta. Sulla possibilità dell'obbligo vaccinale si valuterà col passare delle settimane".

La risposta alla Lega

"Chi si oppone, come Salvini - ha aggiunto Speranza - ricordo che siamo stati i primi sull’obbligo per i sanitari e poi la Francia e numerosi altri Paesi ci hanno seguito. L’obbligo non è una scelta già determinata e certa, ma uno strumento che abbiamo e se necessario andrà attuato senza paura. Ora il quadro epidemiologico è stabile, ma il vaccino resta lo strumento principale per evitare nuove misure restrittive".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Speranza da Cernobbio: "Più vaccini per evitare chiusure in autunno"

QuiComo è in caricamento