Coronavirus

Sindaco Landriscina: "Nuovi spazi per i senzatetto se necessitano isolamento per contagio"

L'iniziativa appoggiata dalla Asst lariana e dal suo direttore Fabio Banfi

I problemi, in questo tempo del coronavirus, sono tanti. Ma la città di Como e il sindaco Landriscina non dimenticano in questa fase di emergenza le fasce più deboli. Tra queste i senzatetto. Negli scorsi giorni la Caritas aveva già annunciato che gli appositi dormitori avrebbero avuto orari più elastici. Ma dato l'evolversi del contagio da Covid-19, è divenuto indispensabile reperire nuovi spazi per alloggiare le persone che dovessero richiedere isolamento, a causa di un possibile contagio.

Oggi il primo cittadino di Como fa sapere, tramite un comunicato, che grazie all'appoggio e alla disponibilità del direttore generale Fabio Banfi, l'ASST si è nuovamente dimostrata disponibile ad andare in aiuto ai più deboli e a giorni realizzerà gli accorgimenti richiesti per rendere idonei i locali di un proprio spazio che prevede l'ingresso da via Croce Rossa. 

Nel momento in cui diventasse necessario attivare la struttura, il personale di supporto verrà assicurato dalla rete della Grave Marginalità e in particolare dalla Caritas, mentre la Croce Rossa Italiana del Comitato locale di Como garantirà le prestazioni di competenza.
La Giunta comunale ha già deliberato il sostegno economico che verrà garantito attraverso l'assessorato ai Servizi sociali.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco Landriscina: "Nuovi spazi per i senzatetto se necessitano isolamento per contagio"

QuiComo è in caricamento