rotate-mobile
Coronavirus

Senza green pass si può perdere il reddito di cittadinanza

Dal 1° febbraio per entrare nei i centri per l'impiego servirà la certificazione verde

Senza green pass è a rischio anche l'assegno per chi percepisce il reddito di cittadinanza. Con l'ultima legge di Bilancio è stato stabilito che da parte dei beneficiari è obbligatoria la frequenza dei Centri per l'Impiego per colloqui, attività, formazione e per entrare in questi uffici è necessario il green pass. Si può entrare quindi se si è vaccinati o con un tampone. 

Dal 1° febbraio, come riportato anche su Il Corriere della Sera, chi percepisce il Reddito di cittadinanza, dovrà perlomeno fare un tampone ogni volta che partecipa a un’attività all’interno dei Centri per l’impiego. Per chi non si presenta sarà immediata la sospensione del sussidio come da ultima legge di Bilancio.

Il Reddito di cittadinanza nel 2022

Come noto il reddito di cittadinanza per cercare di limitare i "furbetti" che lo richiedono senza averne diritto, ha subito un cambiamento. Chi dice no ad un lavoro offerto dal centro impiego vede ridursi la cifra percepita già dal primo mese. Al secondo rifiuto il sussidio viene tolto (prima erano necessari tre rifiuti). Inoltre la distanza dalla residenza rispetto al luogo di lavoro rispetto alla prima offerta è di massimo 100 km. La seconda offerta non ha piu' limiti di distanza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza green pass si può perdere il reddito di cittadinanza

QuiComo è in caricamento