rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Coronavirus

Orsenigo, Pd: "Le scuole lombarde devono riaprire in sicurezza, anche in zona rossa"

"Chiediamo a regione trasporti, tracciamento, aerazione e sanificazione per una scuola davvero sicura”.

Il tema delle scuole è caldissimo e la loro chiusura con il ricorso alla Dad non è più sostenibile. “Le scuole lombarde devono riaprire in sicurezza, anche in zona rossa. Garantire una didattica in presenza, anche se ridotta, è una priorità per tutti gli ordini e gradi e non solo fino alla prima media. Regione Lombardia segua la sentenza del Tar del Lazio circa il ricorso presentato dal Comitato lombardo “A Scuola!” e si attivi per ottenere un regime di didattica differenziato a seconda del quadro epidemiologico locale. Le chiusure totali non sono la risposta giusta: se le scuole non sono sicure che le si metta in sicurezza e non si faccia ricadere tutto il peso di questa inadeguatezza ai cittadini più deboli. Si deve garantire il diritto allo studio e preservare l’equilibrio psicologico dei ragazzi costretti alla Dad” commenta il consigliere regionale del Partito Democratico, Angelo Orsenigo. 
 

“Il rischio zero non esiste e serve un'azione reale delle istituzioni affinché studenti, docenti e personale scolastico possano tornare negli istituti in sicurezza. Regione Lombardia faccia tutto il possibile, investendo su un trasporto adeguato che permetta il distanziamento, sul tracciamento a tappeto per trovare ed isolare i casi positivi e su modalità efficaci di aerazione e sanificazione degli spazi. Regione deve finanziare e realizzare questi interventi, perché se la pandemia c'è da 13 mesi, non dobbiamo dimenticarci che gli studenti hanno passato in dad 2 anni scolastici” conclude il consigliere comasco. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orsenigo, Pd: "Le scuole lombarde devono riaprire in sicurezza, anche in zona rossa"

QuiComo è in caricamento