Domenica, 24 Ottobre 2021
Coronavirus

Ristoranti e bar in zona gialla: cosa fare in caso di pioggia? Posso stare al bancone? Tutte le risposte

Queste norme potrebbero essere gradualmente alleggerite

Da oggi, 26 aprile 2021, in Lombardia e a Como che sono ufficialmente in zona gialla potranno riaprire al pubblico bar e ristoranti, ma solo all'aperto e con delle regole precise. Elechiamo tutte le risposte, in base al nuovo decreto Draghi e ai protocolli della Fipe (Federazione pubblici esercizi), alla domande più frequenti sul tema data anche la differenza tra la vecchia zona gialla e quella nuova. 

Coprifuoco. A che ora devo uscire dal ristorante?

Il coprifuoco resta per tutti alle 22, quindi biosgna calcolare il tempo previsto per rientrare a casa. Esiste un margine di tolleranza se si ha avuto un imprevisto che possa essere in qualche modo giustificato.

Chi lavora nei ristoranti (titolari, gestori, cuochi, camerieri, ecc...) non ha l'obbligo di rientro alle 22 e per loro vale lo spostamento per motivi di alvoro.

Tavoli e consumazioni

Potranno stare sedute (all'aperto) massimo 4 persone a tavolo. Se sono tutti conviventi possono essere anche di più. 

I tavoli devono avere la distanza di almeno un metro tra loro. Non si può prendere una bevanda e consumarla in piedi all'aperto fuori dal locale. Bisogna essere serviti al tavolo e non si può stare a consumare neanche al bancone. 

Si possono usare i bagni interni del locale solo se si è clienti del ristorante ( e quindi se si sta pranzando/cenando in un tavolo all'aperto). Bisogna sempre ricordarsi, ogni volta che ci si alza dal tavolo, di mettere la mascherina. 

I Buffet sono sconsigliati ma si possono fare solo se il servizio è condotto dagli addetti ai lavori, che potranno distribuire mini porzioni e accertarsi che le distanze siano sempre rispettate e che tutti indossino la mascherina. 

In caso di pioggia improvvisa posso entrare nel locale?

Fino al 1° giugno è possibile consumare al tavolo solo all'aperto non nei tavoli interni.

Anche per pagare il conto La Fipe consiglia di attrezzarsi con pos da poter portare al tavolo all'aperto. In caso non fosse possibile il gestore dovrà comunque far rispettare le dovute distanze. 

Alberghi, feste e prenotazioni

Negli alberghi si può pranzare e cenare anche al chiuso ma questo vale soltanto per gli ospiti che dormono nella struttura e con le regole di distanziamento.

Le feste, in ristoranti alberghi e bar, sono vietate. Si possono prenotare tavoli sempre nel limite delle 4 persone (fatta eccezione se conviventi).

La prenotazione non è obbligatoria ma i dati dei clienti saranno richiesti e conservati per 14 giorni.

Asporto e domicilio

Ristoranti ed enoteche possono servire con l'asporto fino alle 22. I bar fino alle 18, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

La consegna a domicilio è sempre permessa ma deve comunque avvenire nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto.

Quando pranzo e cena al chiuso?

Dal 1° giugno potranno si potrà pranzare anche all'interno dei locali ma dalle 5 alle 18. Attualmente non c'è ancora una data per la cena dopo le 18 all'interno dei locali. 

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti e bar in zona gialla: cosa fare in caso di pioggia? Posso stare al bancone? Tutte le risposte

QuiComo è in caricamento