Coronavirus

Scuole superiori, il ritorno in classe slitta all'11 gennaio (forse)

Elementari e medie, confermata la presenza in classe dal 7 gennaio

Scuola e distanziamento

Alla fine, diversamente da quanto affermato ieri, gli studenti dei licei non torneranno in classe il 7 gennaio nemmeno a Como. Non se ne parla almeno fino all'11 gennaio, ma solo se la diffusione del virus lo permetterà, e comunque solo al 50 per cento in presenza. Questa la decisione adottata ieri sera dal consiglio dei ministri che ha approvato il decreto con il nuovo lockdown, dopo l'annesimo durissimo scontro all'interno della maggioranza di governo che umilia nuovamente la scuola italiana.

Per capire chi ripartirà davvero, non resta che aspettare le misurazioni della curva epidemiologica: l'8 gennaio verrà infatti valutato l'indice Rt sulla base dei nuovi valori massimi approvati ieri. Da qui la nuova divisione dell'Italia in fasce e il rischio per la Lombardia e Como di passare dalla zona gialla a quella arancione. Una decisione, quella sulla scuola, figlia di un compromesso dopo le solite baruffe tra ministri che volevano il ritorno in presenza il 7 e chi invece, come Franceschini, non prima del 15 gennaio. Elementari e medie, questa la buona notizia per gli studenti comaschi, riapriranno invece regolarmente il 7 gennaio con le lezioni in classe. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole superiori, il ritorno in classe slitta all'11 gennaio (forse)

QuiComo è in caricamento