Regole rigide anche al Sant'Anna, tolleranza zero: visite ai pazienti solo se autorizzate

L'organizzazione a causa dell'andamento epidemiologico del covid

Foto di repertorio

L'azienda sociosanitaria lariana ha reso note le nuove regole per le visite ai pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere come ad esempio l'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia. Di fatto si torna quasi alle restrizioni che erano state applicate nella fase acuta dell'emergenza. Infatti, è stato disposto che i reparti ospedalieri adottino nuove modalità organizzative in modo da far rispettare tassativamente le regole di accesso. Le visite ai degenti, compresi i colloqui con i medici, devono essere limitate al minimo indispensabile, fatti salvi casi eccezionali. "E' in ogni caso necessaria l’autorizzazione del primario/coordinatore infermieristico - spiegano dall'Asst Lariana - e il visitatore eventualmente ammesso deve essere uno e preferibilmente sempre lo stesso".
“A partire dal 14 settembre non potrà esserci più alcuna tolleranza - osserva il direttore sanitario Matteo Soccio - Ogni reparto si occuperà delle comunicazioni con i familiari, che saranno garantite in modo puntuale e costante, e dell’eventuale gestione in merito alla consegna o ritiro di indumenti/oggetti. E’ bene ricordare che parliamo di regole a tutela dei pazienti e dello stesso personale adibito alla loro cura”.

Inoltre l'Asst Lariana ricorda che "per quanto riguarda gli accessi per prestazioni ambulatoriali (visite/esami), bisogna presentarsi muniti di mascherina chirurgica; bisogna presentarsi non prima di 15 minuti dell’orario della prestazione; possono essere accompagnati solo minori, disabili e utenti fragili non autosufficienti. All’ingresso, inoltre, si è sottoposti alla misurazione della temperatura e in caso di febbre pari o superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

Torna su
QuiComo è in caricamento