menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta dei genitori in Piazza Cavour, Como

La protesta dei genitori in Piazza Cavour, Como

Como, la protesta dei genitori in piazza Cavour: "Riaprite le scuole"

"I danni e i disagi causati a bambini e genitori sono eccessivi anche di fronte all'emergenza sanitaria"

Decine di mamme e papà comaschi hanno partecipato alla manifestazione di protesta organizzata dalla Rete Nazionale Scuola in Presenza, alla quale hanno aderito diversi gruppi comaschi, primi tra tutti il gruppo A Scuola Como. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle 15 del 21 marzo 2021 i manifestanti si sono ritrovati in piazza Cavour e muniti di slogan e campnelle hanno chiesto a gran voce l'abolizio della cosiddetta DAD (didattica a distanza) per ripristinare, invece, la didattica in presenza. Insomma, quello che hanno chiesto è che il Governo riapra le scuole e non le chiuda più. Troppi i danni collaterali che la chiusura delle scuole sta causando: dai gravi rallentamenti nell'apprendimento ai disagi psicologici per bambini e genitori. Danni collaterali non accettabili nemmeno davanti all'emergenza sanitaria dovuta al covid, come ha spiegato Claudia Bellotti, referente del gruppo A Scuola Como: "Ci sono diversi studi scientifici che dimostrano che la scuola è un luogo sicuro rispetto al covid. Purtroppo ci sono anche studi che dimostrano gli effetti negativi, anzi dannosi, che la DAD ha sui ragazzi e sulle famiglie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante la manifestazione è stato letto un appello simbolico: a ogni nome di bambino pronunciato i manifestanti ha risposto con la parola "distante" anziché "presente". Si è trattato di un modo originale e toccante per attestare la sofferenza provata da studenti e famiglie nel non poter vivere la scuola in normalità

Contemporanamente alla protesta di Como si sono svolte altre due manifestazioni, a Fenegrò e Carugo.

Protesta-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Nuovo Decreto Draghi, prevale la linea dura fino al 31 luglio: le regole

Coronavirus

Arriva il passaporto vaccinale europeo, ecco come funziona

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento