Domenica, 24 Ottobre 2021
Coronavirus

Vaccino covid, adesso tocca agli over 30

Avanti tutta con le prenotazioni in Lombardia

Avanti tutta. La campagna vaccinale della Lombardia, che ha somministrato oltre 5 milioni di sieri anti covid, procede spedita.  Da giovedì 27 maggio, ma è verosimile che già da stasera la piattaforma sarà aperta, potranno prenotarsi i lombardi tra i 30 e i 39 anni. Dopo il via libera agli over 40 arrivato la scorsa settimana - con percentuali di adesioni altissime - da adesso è il turno degli over 30 per una platea di circa 1 milione di donne e uomini. 

Resterà poi soltanto l'ultima fascia d'età, tra i 16 e i 29 anni, con le ragazze e i ragazzi che potranno prenotare il proprio vaccino anti covid dal 2 giugno, una data simbolo non scelta a caso. 

Come prenotare il vaccino

Da stasera - ufficialmente da mezzanotte e un minuto, ma nelle altre occasioni il via libera è arrivato un paio di ore prima - toccherà quindi agli over 30. 

I metodi per prenotare sono sempre gli stessi. Per iscriversi sul sito di Poste - qui il link - sarà sufficiente avere il numero della tessera sanitaria e un cellulare. Sarà anche possibile prenotare da cell center al numero 800894545 o dal Postamat: per farlo basterà raggiungere uno degli sportelli Atm presenti sul territorio, premere il tasto 6 e inserire la tessera sanitaria. Inoltre sarà anche possibile rivolgersi ai portalettere a domicilio e prendere appuntamento con il loro aiuto.

Prima dose a tutti entro luglio

L'obiettivo di regione Lombardia, dichiarato più volte, è di somministrare la prima dose a tutti i lombardi entro luglio. E, stando al piano di forniture presentato dal commissario nazionale, il generale Paolo Francesco Figliuolo, la missione è possibile.

Entro il 28 giugno, infatti, in Lombardia arriveranno quasi 3 milioni di dosi: 135.600 di Johnson & Johnson, 331.500 di Astrazeneca, 374.000 di Moderna e quasi due milioni - 1.983.150 - di Pfizer.

"Il piano, come sappiamo, è sempre suscettibile di variazioni", aveva commentato Letizia Moratti, vice presidente della giunta e assessora al welfare. "Tuttavia, se il commissario Figliuolo ce lo consentirà, la previsione ci fa attendere per la metà di giugno di raggiungere l'importante media di 100 mila vaccinazioni quotidiane. Con questa velocità, la campagna vaccinale andrebbe incontro a una svolta decisa e l'obiettivo di vaccinare i lombardi per la fine di luglio, almeno con la prima dose, sarebbe pienamente alla nostra portata".


prenotazioni vaccini covid-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino covid, adesso tocca agli over 30

QuiComo è in caricamento