Piccoli e grandi eroi, i bambini e la loro insegnante

C'è chi non si arrende e nell'ora di motoria si arrangia come può

Bambini nell'ora di ginnastica

È davvero commovente vedere chi non si arrende alla morsa delle restrizioni. Soprattutto quando riguarda i bambini e i loro insegnanti. Orfani anche delle palestre, dove spesso non è possibile mantenere le distanze, nell'ora di motoria occorre arangiarsi cercando spazi all'aperto dove i ragazzi possano fare qualche esercizio nel pieno rispetto delle regole. 

È il caso ad esempio di questi alunni di una sculola media di Como, che grazie alla loro insegnante hanno trovato questo spazio, il parcheggio davanti al Nerolodio a Sant'Abbondio, dove tutti insieme e distanziati, approfittando anche della bella giornata di sole, possono fare ginnastica. Si stanno divertendo, stringono la vita fra i denti. Non si lamentano, stanno insieme e vivono questo momento come piccoli eroi innocenti. Grazie a loro, e alla loro docente, per questo sorriso. Per questo soffio di speranza di cui abbiamo tutti bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, litiga con la moglie e cammina per 450 chilometri per smaltire la rabbia

  • Lockdown di Natale: dal 20 dicembre al 10 gennaio tutti a casa

  • Allarme al Sant'Anna, 3 bambini colpiti dalla sindrome di Kawasaki. Forse correlazione con covid

  • Como, lo shopping ai tempi del colore arancione: c'è confusione per gli spostamenti consentiti

  • 12 regali a meno di 20 euro per far felici amici e parenti

  • Voglia di uscire, Como in zona arancione è tornata viva

Torna su
QuiComo è in caricamento