menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Militari a Como (Foto m/p)

Militari a Como (Foto m/p)

Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

Verso un'altra lunga proroga dei divieti

Ormai sembra evidente a tutti che le restrizioni non cesseranno il 3 aprile. Almeno fino al 13 del prossimo mese resterà tutto come prima: ovvero scuole chiuse, bar e ristoranti chiusi, cinema e teatri chiusi, attività sportive ferme. E noi a casa ad aspettare che tutto passi o che almeno che arrivi qualche segnale che faccia chiaramente vedere che i contagi da coronavirus sono verso il loro picco minimo. Difficile dire quanto tutto terminerà, di certo non succederà presto. Soprattutto sarà lungo il periodo che ci vedrà socialmente distanziati e senza strumenti di protezione. Probabilmente le nostre vecchie abitudini saranno un ricordo del passato per molto tempo ancora.

Di certo c'è che la Pasqua 2020 sarà una festività nel segno dei divieti e delle distanze tra le persone. Non si potrà viaggiare per raggiungere i parenti lontani e nemmeno quelli vicini. Ognuno a casa sua, famiglie divise come forse non accadeva neanche in tempo di guerra. Non ci sarà la Fiera di Pasqua nè tantomeno il Luna Park. Niente Via Crucis, almeno nella forma fin qui conosciuta con la partecipazione in processsione dei fedeli. Insomma quella di domenica 12 aprile sarà una Pasqua davvero diversa, dove un pensiero per le persone sole, e forse non solo un pensiero, andrà fatto. E questo è uno dei tanti temi caldi dell'isolamento forzato al quale ci sta costringendo la piaga del coronavirus in questa primavera del 2020. Un problema sociale rispetto al quale occore tenere alta l'attenzione.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento