Venerdì, 18 Giugno 2021
Coronavirus

Nuovo decreto dal 24 maggio: coprifuoco, riaperture, matrimoni e sport. Da giugno le zone bianche

Sale da ballo e discoteche sono le uniche attività che non hanno ancora una data di riapertura

Como foto di domenica 9 maggio 2021

Ha prevalso la linea della gradualità nelle decisioni prese ieri 17 maggio dal Governo Drgahi per quanto riguarda il nuovo decreto che sarà in vigore dal 24 maggio. 

Sale da ballo e discoteche sono le uniche attività che non hanno ancora una data di riapertura. Tornano le zone bianche. Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna potrebbero diventarlo già dal 1° giugno. E, con questi dati, dal 7 giugno Abruzzo, Veneto e Liguria potranno entrare in zona bianca. La Lombardia e quindi Como dovrannp aspettare l'andamento dei prossimi monitoraggi per vedere quando potranno entrare in zona bianca.

Procediamo per punti.

Coprifuoco

Dalle 22 viene slittato alle 23, questo a partire dal 19 maggio ovvero la data in cui il decreto sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Si pensa di procedere gradualmente e dal 7 giugno potrebbe essere slittato alle 24 per poi essere eliminato del tutto a partire dal 21 giugno, dati permettendo. 

Palestre

L'apertura delle palestre è stata anticipata al  24 maggio ma con un protocollo preciso. Dovrà essere assicurata una distanza di due metri e dovranno esserci all'interno del locale impianti di areazioni che permettano il ricambio dell'arie senza ricircolo. Il personale dovrà indossare la mascherina e anche i clienti se non sono impegnati in esercizi. Asciugamani, magliette o altri indumenti devono essere riposti in appositi zaini e non lasciati in giro. 

Ristoranti e bar

Confermata l'apertura dei bar e ristoranti al chiuso che potranno riaprire le sale interne dal 1° giugno, fino alle 18. Consentita la consumazione al bancone al bar dal 1° giugno. I tavoli dovranno essere di massimo 4 persone e la distanza tra un tavolo e l'altro dovrà essere di minimo 1 metro. Tutti devono indossare la mascherina tranne quando sono seduti al tavolo. 

Piscine

Il 1° luglio possono riaprire anche le piscine al chiuso, i centri termali e i centri benessere. In vasca si dovrà garantire un distanziamento di 7 metri quadri. Accesso contingentato negli spogliatoi. 

Eventi e matrimoni

La data di ripresa per queste attività è il 15 giugno, chiaramente con delle regole. I partecipanti dovranno avere il green pass o essere stati vaccinati o aver fatto un tampone con esito negativo 48 ore prima dell'evento. 

Centri commerciali

Dal 22 maggio potranno essere aperti anche nel fine settimana. 

Parchi tematici e acquatici

È per il 15 giugno la riapertura di questi settori, dove dovrà essere fatta prenotazione online e cercare di limitare assembramenti.

Stadi

Dal 1° giugno si potrà tornare allo Stadio all'aperto. Per i palazzetti al chiuso la data è quella del 1° luglio. In entrambi i casi i biglietti dovranno essere acquistati online e ci saranno dei limiti per l'ingresso delle persone in base alla capienza del luogo e bisognerò sempre indossare le mascherine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo decreto dal 24 maggio: coprifuoco, riaperture, matrimoni e sport. Da giugno le zone bianche

QuiComo è in caricamento