Coronavirus

Messe con i fedeli dal 18 maggio: ecco come si svolgeranno

Si attende però il 'nulla osta' di Fontana per la regione Lombardia

Un protocollo firmato oggi, 7 maggio 2020, a Palazzo Chigi dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, dal premier Giuseppe Conte e dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, dichiara che le messe con i fedeli presenti potranno ripartire dal 18 maggio. Gli ingressi saranno contingentati, con l'aiuto di volontari e ogni parrocchia dovrà evitare assembramenti. La Comunione sarà somministrata dopo che il parroco si sarà igienizzato le mani e dovrà anche indossare i guanti, facendo attenzione di non toccare le mani dei fedeli. Importante anche che le porte siano lasciate aperte, per impedire che troppe mani vengano a contatto con le maniglie. Bisognerà ora capire se anche in Lombardia, la regione più colpita dal Covid in Italia, si potrà cominciare ad andare a messa dal 18 maggio o se si dovrà attendere qualche settimana in più. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messe con i fedeli dal 18 maggio: ecco come si svolgeranno

QuiComo è in caricamento