Coronavirus

Salvini: "Imperativo tutelare i nostri lavoratori frontalieri in Svizzera"

Per il leader della Lega, problemi sanitari ma anche economici

Matteo Salvini interviene oggi sulla questione frontalieri. Sollecitato dalle comunità montane della Valchiavenna, il leader della Lega si è così espresso: "È imperativo tutelare i nostri lavoratori frontalieri in Svizzera, dal punto di vista sanitario ed economico. Massimo sostegno ai sindaci lombardi che stanno sollevando il problema da settimane, inascoltati. L’obiettivo è tutelare la salute e il lavoro di italiani e svizzeri, non c’è tempo da perdere”.

La polemica con i cugini svizzeri nasce dalla disparità normativa nella gestione del contenimento del covid-19. In Italia infatti i vari decreti hanno inasprito la regola e (quasi sempre) sono stati piuttosto chiari e non soggetti a interpretazione o iniziativa personale. Secondo Salvini e molti sindacati dei frontalieri, non sarebbe così invece in Canton Ticino, dove troppi imprenditori non avrebbero messo nelle scorse settimane i loro dipendenti in condizioni di lavorare in sicurezza.

Ora poi che anche la Svizzera è blindata, arriva un nuovo problema: la garanzia di aver riconosciuti i propri stipendi nonostante l’emergenza sanitaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini: "Imperativo tutelare i nostri lavoratori frontalieri in Svizzera"

QuiComo è in caricamento