menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Como e Lombardia zona rossa

Como e Lombardia zona rossa

Lombardia zona rossa: "Non abbiamo evidenza, aspettiamo i dati". Ecco quando si deciderà

Monitoraggi, ordinanze e Dpcm Draghi: sintesi delle date e chi può decidere cosa

Nuovi cambi di colore in vista. Mancano due giorni al consueto report Iss sulla situazione epidemiologica in Italia, ma per alcune regioni il declassamento sembra più di una probabilità.

Attilio Fontana, governatore della Lombardia, a margine di una conferenza tenutasi oggi, 3 marzo, sul tema vaccini (a cui erano presenti anche Letizia Moratti e Guido Bertolaso) si è espresso sulla possibilità che la Lombardia da lunedì 8 marzo possa tornare in zona rossa. 

 «Bisogna aspettare che arrivino i dati dal Cts, per adesso monitoriamo e interveniamo sulle situazioni di pericolosità. Ce lo diranno i dati», queste le sue esatte parole. Gli fa eco Letizia Moratti, assessore al Welfare: "Non abbiamo evidenza su Lombardia in zona rossa, ma sarà la cabina di regia venerdì a dirci come sarà la nostra regione da lunedì prossimo".

Quindi per quanto riguarda il colore che prenderà la regione Lombardia bisogna attendere il monitoraggio settimanale i cui esiti normalmente vengono comunicati il venerdì quindi il 5 marzo. Per esempio la scorsa settimana sono stati resi noti venerdì 26 febbraio e messi in pratica (la Lombardia è passata da gialla ad arancione) il lunedì successivo (qui la tabella di tutti i monitoraggi)

Lo stesso dovrebbe avvenire questa settimana a meno che non decidano di anticipare e pertanto il monotoraggio #42 e le relative conseguenze (a seconda dei dati e delle decisioni del Cts) dovrebbero arrivare entro venerdì 5 marzo in modo da sapere di un eventuale cambio colore (in questo caso, purtroppo, da arancione a rosso) della Lombardia prima del fine settimana. 

Il giorno 6 marzo però entra in vigore il nuovo dpcm di Mario Draghi firmato li 2 marzo 2021, cha ha apportato delle modifiche su cosa è possibile o meno fare nelle varie zone a seconda del colore (qui il testo integrale da scaricare: testo_nuovo_dpcm-2). Una delle novità riguarda la scuola (si legga qui) e le visite a parenti e amici in zona rossa che sono vietate se non per motivi di reale necessità. 

Sono quindi in sintesi tre i fattori che incideranno sulle restrizioni che potranno essere stabilite per la Lombardia entro questo fne settimana:

  • Il prossimo monitoraggio #42 in base a cui il Ministero della Salute deciderà il colore delle regioni (5 marzo)
  •  Il Dpcm in vigore dal 6 marzo al 6 aprile con le nuove normative per le zone gialle, arancioni e rosse  
  • Ordinanze varie che potrebbero essere firmate dai governatori delle regioni per cercare di arginare il contagio isolando particolari zone con ulteriori norme o declassazioni di colore rispetto a quelle già insite nel colore della regione (come, per esempio ha fatto Fontana rendendo rossa la zona di Brescia e Como e provincia arancioni scuro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento