Riapertura confini regionali il 3 giugno. Ma in Lombardia potrebbe slittare di due settimane

Resta anche da capire quali regioni consentiranno l'accesso a chi arriva dal nord-ovest

Come ogni fase dell'emergenza coronavirus, anche quella che stiamo vivendo ha la sua domanda ricorrente, che in questo caso è: "Quando potremmo uscire dai confini regionali?". A livello nazionale gli spostamenti dovrebbero essere consentiti a partire dal 3 giugno (la decisione ufficialmente è attesa per venerdì 29). Ma l'apertura di alcune regioni potrebbe slittare di una, due o anche più settimane, a seconda di come evolverà la diffusione del virus. Ovviamente fra queste la capolista è la Lombardia, la regione più colpita dal covid 19, mentre gli spostamenti interregionali dovrebbero essere consentiti soltanto fra quelle regioni che hanno lo stesso indice di contagio. Primo punto è quindi se i confini della Lombardia riapriranno e quindi se si potrà uscire. Ma c’è anche un secondo quesito, cioè se le regioni meno colpite della nostra ci consentiranno l'accesso.
Oltre a Lombardia, anche Piemonte ed Emilia-Romagna potrebbero decidere di far slittare la riapertura, ma tutto dipenderà dai dati che arriveranno il 29 maggio. Dopo questa data, nell'arco di qualche giorno, gli esperti del Governo e delle singole regioni potranno valutare la decisione. Sembra però già chiudere la questione il ministro per gli affari regionali Francesco Boccia, che qualche giorno fa aveva apertamente dichiarato: "Se una regione è ad alto rischio di sicuro non potrà ricevere ingressi dalle altre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • I 10 migliori rifugi sul Lago di Como

  • Quattro ristoranti? Di più, ecco chi sono i master chef lariani

  • L'Orrido di Nesso, la cascata che fa paura e rumore quando piove

  • Incidente sulla A9 in direzione Como a causa di un cervo: lunghe code

  • Canzo, ecco dove vive ancora lo Spirito del bosco: la camminata che vi porterà in un mondo incantato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento