rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Coronavirus

Lombardia, è arrivata la pillola di Merck contro il covid

Il trattamento dura 5 giorni: adatto a chi è stato colpito recentemente dal covid e presenta sintomi lievi o moderati

Sono state consegnate in Lombardia 1800 confezioni da 40 compresse della pillola di Merck, detta anche molnupiravir o lagevrio, consigliata per prevenire le forme  più gravi di infezione da covid. Il farmaco è stato distribuito alle Regioni che poi lo distribuiscono alle strutture individuate per la somministrazione.

L'Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) aveva dato l'approvazione definitiva a fine anno.

Il farmaco - si legge nel documento dell'Aifa - è consigliato per il "trattamento di pazienti non ospedalizzati per covid 19 con malattia lieve moderata di recente insorgenza e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di covid 19 grave". Il molnupiravir è un antivirale orale il cui utilizzo è indicato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi. La durata del trattamento, che consiste nell’assunzione di 4 compresse da 200 mg 2 volte al giorno, è di 5 giorni", ha specificato ancora l'agenzia.

La pillola di Merck è stata distribuita da parte della struttura commissariale alle regioni a partire dal 4 gennaio e poi le stesse regioni nelle scorse ore hanno diviso le scorte tra i vari ospedali, destinandole alle strutture in cui sono presenti le unità operative di infettivologia. Per la prescrizione del molnupiravir - ha chiarito l'agenzia italiana del farmaco - "è previsto l’utilizzo di un registro di monitoraggio". 

O pazienti dovranno essere maggiorenni, non essere ricoverati ma presentare le caratterischiche che potrebbero far pensare a un rischio che il covid si possa aggravare (Patologia oncologica, insufficienza renale cronica, broncopneumopatia grave, immunodeficienza primaria...). Dovrà essere comunque firmato un consenso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, è arrivata la pillola di Merck contro il covid

QuiComo è in caricamento