rotate-mobile
Coronavirus

Green pass e mascherine, cosa cambia dal 1° aprile

Addio allo stato d'emergenza sanitario: il certificato verde in alcuni luoghi non dovrà più essere esibito

Fine dello stato di emergenza e ultimo mese di "allentamento" per il green pass che dal 1° maggio 2022 sarà praticamente abolito e servirà solo per entrare nelle Rsa e negli ospedali. Ci saranno molti cambiamenti già nel mese di aprile ma la Santa Pasqua, che coincide con l'inizio della stagione turistica del Lago di Como, la passeremo ancora con qualche restrizione legata alla certificazione verde.

Vediamo intanto dove da domani, venerdì 1 aprile, dovremo ancora esibirlo e quando servirà il green pass rafforzato (tre dosi di vaccino o a sei mesi dall’ultima inoculazione per chi ha fatto la seconda dose, oppure il certificato di guarigione) e quando quello base (che si ottiene con il tampone negativo (molecolare valido 72 ore, antigenico 48 ore). 

Dove serve il green pass rafforzato dal 1° al 30 aprile 2022

Ecco i luoghi dove sarà ancora necessario mostrare il green pass rafforzato.

Stadi

Se all'aperto (stadi) basta il green pass base, al chiuso fino al 30 aprile serve la certificazione rafforzata.

Cinema, teatri, spettacoli

Per tutto il mese di aprile serve il green pass rafforzato se gli spettacoli sono al chiuso. All'aperto basta quello base. Necessario indossare la mascherina Ffp2 al chiuso. 

Palestre e piscine

Fino al 30 aprile è necessario il green pass rafforzato per palestre e piscine, centri benessere e sport all'interno di strutture ricettive, spogliatoi.

Sale Bingo e da gioco

Fino al 30 aprile serve il green pass rafforzato

Discoteche

Per tutto il mese d'aprile serve il green pass rafforzato e l'obbligo di mascherina se non si è in pista da ballo.

Feste e convegni

Servirà il green pass rafforzato per "convegni e congressi; centri culturali, centri sociali e ricreativi, per le attività che si svolgono al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi, e le relative attività di ristorazione; feste comunque denominate, conseguenti e non conseguenti alle cerimonie civili o religiose, nonché eventi a queste assimilati che si svolgono al chiuso".

Obbligo vaccinale 

Per gli over 50 obbligo vaccinale fino al 15 giugno. Resta l'obbligo anche per il personale scolastico e le forze dell'ordine ma per entrare nel luogo di lavoro sarà sufficiente il green pass base. Per il personale sanitario l'obbligo vaccinale è fino al 31 dicembre 2022. 

Dove non servirà il green pass o basterà quello base dal 1° al 30 aprile 

Bar e ristoranti

Per i bar e ristoranti all'aperto non serve il green pass. Per i locali al chiuso e per stare al bancone servirà il green pass base. Questa regola è valida sia per gli italiani che per i turisti stranieri in visita che quindi fino al 30 aprile per il servizio al tavolo dovranno esibire in green pass base. Dal 1° maggio sarà tolto del tutto l'obbligo per bar e ristiranti, all'aperto e al chiuso. 

Mezzi pubblici 

Su tutti i mezzi di trasporto pubblico locale non servirà piu' la certificazione verde, ma resta l'obbligo della mascherina Ffp2 fino al 1° maggio

Alberghi: nessun obbligo 

Dal 1° aprile al 30 non ci sarà bisogno del green pass per entrare negli hotel e chi vi soggiorna non sarà necessario nemmeno mostrarlo nei ristoranti dell'albergo. 

Aerei, treni e navi 

Fino al 1° maggio sarà comunque necessario esibire il green pass base e indossare la mascherina Ffp2

Parrucchieri e estetisti

Non servirà il green pass 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass e mascherine, cosa cambia dal 1° aprile

QuiComo è in caricamento