rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Coronavirus

Green pass booster, quando è richiesto e a chi

Facciamo un po' di chiarezza tra le norme in vigore

Sono in molti ad avere ancora qualche dubbio sulle norme in vigore con l'ultimo decreto del Governo Draghi, soprattutto gli over 50. In particolare quei cittadini che hanno effettuato due dosi di vaccino anti-covid e sono ora in attesa di fare la terza.

Attualmente il green pass booster è richiesto solo per l’accesso dei visitatori alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice. Si ricorda che per green pass booster si intende la certificazione verde COVID-19 rilasciata dopo la somministrazione della dose di richiamo, successiva al completamento del ciclo vaccinale primario. Chi non ha ancora fatto la dose di richiamo, per accedere ad attività e servizi dove è richiesto il green pass booster, può nel frattempo utilizzare il green pass da ciclo vaccinale primario completato o da guarigione e presentare contestualmente un documento, cartaceo o digitale, attestante l’effettuazione nelle 48 ore precedenti di un test antigenico rapido o molecolare, con esito negativo al SARS-CoV-2.

In caso di scansione di una Certificazione verde COVID-19 da vaccinazione con dose di richiamo (booster), l’App restituirà la schermata verde di certificazione valida, mentre, in caso di scansione di Certificazione verde COVID-19 da ciclo vaccinale primario completato o guarigione, l’App restituirà una schermata arancione con la richiesta di esibire un test antigenico rapido o molecolare negativo. Questo se il green pass non è ancora scaduto.

Perché dal 1° febbraio 2022, attualmente sono ancora 9 mesi, il green pass avrà validità di soli 6 mesi, e per essere rinnovato, occorre aver effettuato entro la sua scadenza la terza dose, il booster. Facciamo il caso di una persona che ha effettuato la seconda dose il 2 agosto. Il suo green pass alla data del 2 febbraio sarà di fatto scaduto. Per cui entro quella data dovrà essere effettuata la terza dose. Altrimenti, un over 50, non potrà nemmeno più lavorare. E diventerà, nonostante due dosi, equiparato a un no vax che non ha nemmeno iniziato il ciclo vaccinale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass booster, quando è richiesto e a chi

QuiComo è in caricamento