rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Coronavirus

Green pass anche per andare al bar o al ristorante, Fontana: "Sono favorevole"

Ma Salvini gli fa subito cambiare idea

Estensione del green pass a macchia d'olio: la decisione della Francia sembra già "contagiare" mezza Europa. In Italia si è subito espresso il generale Figliuolo, che sembra spesso scavalcare la politica, ma ora in ordine sparso arrivano anche i pareri dei governatori regionali. Il presidente lombardo Attilio Fontana - a margine della presentazione della misura 'Formare per Assumere - si è infatti detto favorevole all'estensione del green pass, che di ora in ora sembra diventare un passepartout non solo per viaggiare ma anche per riprendere la vita sociale.

La decisione di ieri del presidente francese Macron di rendere obbligatorio il green pass per entrare al bar, al ristorante e accedere ai treni trova quindi l’appoggio lombardo: "Penso che noi - ha dettto Fontana - saremo sicuramente favorevoli a una misura di questo genere. A Roma mi risulta che ci sia in corso una riunione con il Garante della Privacy perché pare esistano problematiche di questo genere". In altre parole, visto che è impensabile fare un tampone ogni volta che si va al bar o al ristorante, siamo molto vicini all'obbligo vaccinale. 

In serata, dopo una telefonata con Salvini. Fontana ha fatto subito marcia indietro, dicendo di fatto che il Green Pass non è una questione del momento in Lombardia, 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass anche per andare al bar o al ristorante, Fontana: "Sono favorevole"

QuiComo è in caricamento