Coronavirus, Gallera: "Per la prima volta diminuiti i ricoveri, ma dobbiamo intensificare gli sforzi"

L’assessore al Welfare della Regione Lombardia ha definito (con prudenza) quella di oggi una "bella giornata"

“Ieri eravamo moderatamente ottimisti. Avevamo detto che il era trend in calo e oggi si conferma. Oggi forse e’ la prima giornata positiva di questo mese duro, durissimo. Non e’ ancora il momento di cantar vittoria e rilassarci, ma iniziamo a vedere una luce in fondo al tunnel”.

Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante la consueta diretta Facebook sulla pagina di LombardiaNotizeOnline, oggi 23 marzo 2020, per fare il punto sull’emergenza coronavirus.

“Per la prima volta – ha aggiunto – oggi sono diminuiti i ricoveri: dai 9.439 di ieri siamo scesi a 9.266 e anche gli accessi ai pronto soccorso stanno leggermente diminuendo, anche se non ovunque.  Stiamo vedendo i frutti degli sforzi, tuttavia non e’ sufficiente qualche giorno positivo per rilassarci, anzi bisogna intensificare lo sforzo”.

Il criterio usato per i tamponi

L’assessore ha anche risposto alle domande che arrivavano in diretta sui tamponi. “Noi vogliamo farli – ha spiegato – a tutti coloro che ne hanno bisogno. Ai medici di medicina generale e ai pediatri li facciamo, cosi’ come da oggi misuriamo la temperatura al nostro personale sanitario. Se e’ a 37.5, li mandiamo a fare i tamponi, perche’ noi ci teniamo. Il nostro lavoro non e’ fare i tamponi random fuori dal supermercato, facciamo un lavoro condiviso. Vi chiediamo di stare a casa, chi ha l’influenza, chi ha un raffreddore stia a casa, anche solo con un raffreddore rafforzato. Poi vi teniamo monitorati, e se peggiorate e’ il medico di medicina generale che vi manda a fare il tampone”.

I dati aggiornati alle ore 19 

Ecco i dati dei contagi odierni e quelli dei giorni precedenti

– i casi positivi sono: 28.761 (+1.555)

ieri: 27.206 (+1.691)

l’altro ieri: 25.515 (+3.251)

e nei giorni precedenti: 22.264(+2.380)

19.884/17.713/16.220/14.649/13.2729/11.685/9.820/8.725/7.280/5.791/5.469/4.189/3.420/2.612

– i deceduti: 3.776 (+320)

ieri: 3.456 (+361)

l’altro ieri: 3.095 (+546)

e nei giorni precedenti: 2.549 (+381)

2.168/1.959/1.640/1.420/1.218//966/

890/744/617/468/333/267/154

– i dimessi e in isolamento domiciliare: 14.536 di cui 6.075 con almeno un passaggio in ospedale (anche solo pronto soccorso) e

8.461 persone per le quali non si rileva nessun passaggio in ospedale

– in terapia intensiva: 1.183 (+41)

ieri: 1.142 (+49)

l’altro ieri: 1.093 (+43)

e nei giorni precedenti: 1.050(+44)

1.006/924/879/823/767/732/650/605/560/466/440/399/359

– i ricoverati non in terapia intensiva: 9.266 (-173)

ieri: 9.439 (+1.181)

l’altro ieri: 8.258 (+523)

e nei giorni precedenti: 7.735(+348)

7.387/7.285/6.953/6.171/5.550/4.898/4.435/4.247/3.852/3319/2.802/2.217/1.661

– i tamponi effettuati: 73.242

e nei giorni precedenti: 70.598/66.730/57.174/52.244/48.983/46.449/43.565/40.369/37.138/32.700/29.534/25.629/21.479/20.135/18.534/15.778

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

BG: 6.471 (+255)

ieri: 6.216 (+347)

l’altro ieri: 5.869 (+715)

e nei giorni precedenti: 5.154 (+509)

4.645(+340)/4.305/3.993/3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS: 5.905 (+588)

ieri: 5.317 (+289)

l’altro ieri: 5.028 (+380)

e nei giorni precedenti: 4.648(+401)

4.247(+463)/3.784/3.300/2.918/2.473/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO: 581 (+69)

ieri: 512 (+60)

l’altro ieri: 452 (+72)

e nei giorni precedenti: 380(+42)

338 (+52)286/256/220/184/154/118/98/77/46/40/27/23/11/11

CR: 2.925 (+30)

ieri: 2.895 (+162)

l’altro ieri: 2.733 (+341)

e nei giorni precedenti: 2.392(+106)

2.286(+119)/2.167/2.073/1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC: 934 (+62)

ieri: 872 (+54)

l’altro ieri: 818 (+142)

e nei giorni precedenti: 676(+146)

530 (+64)/466/440386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

LO: 1.817 (+45)

ieri: 1.772 (+79)

l’altro ieri: 1.693 (+96)

e nei giorni precedenti: 1.597(+69)

1.528 (+83)/1.445/1.418/1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB: 1.130 (+22)

ieri: 1.108 (+24)

l’altro ieri: 1.084 (+268)

e nei giorni precedenti: 816(+321)/ 495(+94)/401/376/346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

MI: 5.326 (+230) di cui 2.176 a Milano citta’ (+137)

ieri: 5.096 (+424) di cui 2.039 a Milano citta’ (+210)

l’altro ieri: 4.672 (+868) di cui 1.829 a Milano citta’ (+279)

e nei giorni precedenti: 3.804 (+526) di cui 1.550 a Milano citta’ (+172)/ 3.278 (+634) di cui 1378 a Milano citta’ (+287)/2.644/2.326/1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

MN: 985 (+80)

ieri: 905 (+63)

l’altro ieri: 842 (+119)

e nei giorni precedenti: 723 (+87)/636(+122)/514/465/382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

PV: 1.444 (+138)

ieri: 1.306 (+112)

l’altro ieri: 1.194 (+89)

e nei giorni precedenti: 1.105(+94)/1.011(+33)/978/884/801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

SO: 208 (+3)

ieri: 205 (+26)

l’altro ieri: 179 (+16)

e nei giorni precedenti: 163 (+8)/ 155(+80)/75/74/46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

VA: 421 (+35)

ieri: 386 (+27)

l’altro ieri: 359 (+21)

e nei giorni precedenti: 338(+28)/310/+45)/265/232/202/184/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

e 614 in corso di verifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Un malore improvviso: addio a Mario Bottiani, fiorista del mercato coperto

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Mascherine: i 5 errori da non commettere per evitare il contagio

  • Follia Lidl, anche nel Comasco file e corse per le scarpe (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Il Lago di Como, da paradiso dei vip a caso mondiale di covid: un danno incalcolabile

Torna su
QuiComo è in caricamento