Coronavirus

Disguidi per il vaccino tra gli ultra 80enni al Sant'Anna: "Non è colpa dell'ospedale"

Presenti e convocati non corrispondevano, messaggi sbagliati dagli enti competenti

Nella giornata odierna si sono verificati numerosi disguidi rispetto alle convocazioni delle persone ultra 80enni da vaccinare. A fronte di una programmazione comunicata agli enti competenti di 490 vaccinazioni eseguibili oggi al Sant’Anna si sono presentate 262 persone e a fronte delle 280 in via Napoleona si sono presentate 174 persone. Molte delle persone vaccinate questa mattina hanno poi ricevuto nel pomeriggio un messaggio di convocazione per la giornata di domani, di tutta evidenza sbagliato visto che la vaccinazione era già stata effettuata oggi.

Nessuna dose di vaccino è andata sprecata perché la catena del freddo non è mai stata interrotta e le diluizioni del vaccino sono state predisposte solo a fronte dell’arrivo delle persone (di sei in sei, tante quante sono le dosi che si possono estrarre da ogni fiala di vaccino Pfizer-BionTech). Asst Lariana, pur scusandosi del disguido verificatosi, non è responsabile di quanto accaduto in quanto le prenotazioni non vengono gestite internamente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disguidi per il vaccino tra gli ultra 80enni al Sant'Anna: "Non è colpa dell'ospedale"

QuiComo è in caricamento