Domenica, 24 Ottobre 2021
Coronavirus

Il governo ha deciso, fine dei balli: discoteche chiuse in tutta Italia

Stretta anche sulle mascherine: saranno obbligatorie all'aperto nei luoghi della movida, ma non solo

Per questa estate le danze pare proprio siano finite. L'atteso vertice di oggi tra governo e regioni ha infatti portato a quella che oramai appariva come una decisione più che scontata. Da Roma, nonostante qualche regione sia ancora riluttante, è arrivata infatti la decisione di sospendere le attività di tutte le discoteche, sale da ballo e locali assimilati, già a partire a partire da domani lunedì 17 agosto. Il provvedimento sarà valido su tutto il territorio italiano. Per il momento lo stop, firmato dal ministro Speranza, avrà effetto almeno fino al 7 settembre. La decisione nazionale non ammetterà deroghe regionali, ragion per cui anche la Lombardia dovrà adeguarsi da domani. 

Mascherine obbligatorie

Dall’ordinanza emanata dalla capitale arriva però un'altra importante stretta per contenere l'aumento di contagi di questi giorni, le cui cause sono da attribuirsi anche ai rientri dall'estero. L'uso della mascherina dalle 18 alle 6, su tutto il territorio nazionale, torna obbligatoria anche all'aperto ove non sia possibile mantenere il distanziamento, in altre parole in quelle piazze o luoghi pubblici dove è più facile che si fomino assembramenti per ragioni di spazio, tipicamente nei luoghi della movida, visto anche la fascia d'orario in cui è previsto l'obbligo. 

Di fatto il governo ha preso atto e normato il parere espresso dal Comitato Tecnico Scientifico che premeva in questo senso da giorni. Ora si tratta di capire come gestire le conseguenze economiche di un settore, già in rivolta, che muove oltre 4 miliardi di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il governo ha deciso, fine dei balli: discoteche chiuse in tutta Italia

QuiComo è in caricamento