Coronavirus

Approvato decreto scuola, tutti promossi: maturità online e niente esame di terza media

Il consiglio dei ministri ha reso ufficiali molte delle anticipazioni che si erano fatte negli scorsi giorni

Scuole chiuse

Ecco come finirà questo anomalo anno scolastico, che ha visto alunni e studenti di tutte le classi ed età fare i conti con la pandemia del coronavirus. 

Cominciamo dai maturandi: se non si rientrerà nelle aule il 18 maggio l'esame avverrà solo con la prova orale. La commissione sarà formata da professori interni (che conoscono meglio le lezioni svolte) e un esterno. Se si dovesse rientrare nelle classi a maggio, la prima prova (il tema) sarebbe prevista per il 17 giugno e sarà uguale per tutta la nazione. La seconda prova invece dipenderà dalla commissione interna in base al programma svolto. Azzolina ha dichiarato anche ieri in tv che gli studenti saranno tutti ammessi all'esame, ma è escluso il "6 politico" e che tutti verranno valutati anche in base al rendimento durante la didattica a distanza. 

Per quanto riguarda i ragazzi che avrebbero dovuto sostenere l'esame di terza media, sempre che non si rientri nelle classi il 18 maggio, questo consisterà solo nello svolgimento di una tesina. Per gli alunni che hanno lacune formative, è prevista la possibilità "dell'eventuale integrazione e recupero degli apprendimenti relativi all'anno scolastico 2019-2020 nel corso dell'anno scolastico successivo, a decorrere dal 1 settembre 2020, quale attività didattica ordinaria".

E' stato dato anche il via libera all'assunzione di 4500 insegnanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvato decreto scuola, tutti promossi: maturità online e niente esame di terza media

QuiComo è in caricamento