Coronavirus

Regione Lombardia, guariti e dimessi in continuo aumento: positivi solo l'1,8% dei tamponi

"Si riscontrano più casi perché si fanno più tamponi"

Lo sguardo di Regione Lombardia sui nuovi dati relativi all'andamento della pandemia è ottmista. Il Pirellone nel bollettino del 30 agosto 2020 pone l'accento sul "costante aumento del numero dei guariti e dimessi (+48). Effettuati 12.863 tamponi, sono 235 i positivi riscontrati". Di fatto, spiegano da Regione Lombardia, il rapporto tra il numero dei nuovi tamponi e i positivi riscontrati è pari all’1,8%. A Sondrio non si registra alcun contagio.

"Ricordiamo che l'incremento dei casi positivi, in Lombardia come nelle altre regioni - sottolineano dal Pirellone - va sempre rapportato al numero dei tamponi effettuati. Senza mai dimenticare che, se si ragiona in termini di confronti assoluti, il numero degli abitanti della Lombardia è pari a 1/6 della popolazione nazionale".

I dati diffusi il 30 agosto

- i tamponi effettuati: 12.863, totale complessivo: 1.586.967
- i nuovi casi positivi: 235 (di cui 30 'debolmente positivi' e 7 a seguito di test sierologico)
- i guariti/dimessi totale complessivo: 76.248 (+48), di cui 1.283 dimessi e 74.965 guariti
- in terapia intensiva: 20 (+2)
- i ricoverati non in terapia intensiva: 194 (+9)
- i decessi, totale complessivo: 16.863 (3)

I nuovi casi per provincia

Milano: 80, di cui 45 a Milano città;
Bergamo: 17;
Brescia: 28;
Como: 25;
Cremona: 2;
Lecco: 6;
Lodi: 2;
Mantova: 16;
Monza e Brianza: 22;
Pavia: 12;
Sondrio: 0;

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Lombardia, guariti e dimessi in continuo aumento: positivi solo l'1,8% dei tamponi

QuiComo è in caricamento