Coronavirus

Covid, impennata di casi: la Lombardia verso la zona arancione

Preoccupano i dati di Como, sono tra i peggiori della Regione

Covid, zona arancione

Per la terza settimana consecutiva la Lombardia si trova in bilico. Ma questa volta il passaggio in zona arancione, che avverrebbe comunque non prima di lunedì 1 marzo, come abbiamo anticipato ieri, appare molto più probabile. Da giorni in tutta la Regione gli indici sono infatti in salita e anche la soglia Rt 1 sembra superata. Il ritmo dei contagi da covid sta crescendo nuovamente e ieri in Lombardia sono stati registrati 4 mila casi. Ragion per cui l'addio alla zona gialla sembra proprio essere dietro alla porta: come sempre la sentenza, in attesa del nuovo dpcm che potrebbe cambiare qualche regola, arriverà in giornata dopo l'abituale confronto del venerdì tra Speranza e Fontana. Dati dell report Iss alla mano.

Ma c'è di più e la questione riguarda proprio Como, che intanto si sta preparando per il weekend. Nel nostro specifico caso la situazione sembra essere ancora più compromessa. Basta solo guardare i numeri. I quali dicono che rispetto alla settimana precedente i casi sono aumentati del 45,5%, posizionando così la nostra provincia al secondo posto in Lombardia dopo Varese e al 18° posto assoluto tra le province d'Italia dove i casi hanno avuto maggiore una crescita in sette giorni. 

Non solo, ieri è arrivato anche l'allarme di Ats Insubria. Attraverso il suo direttore sanitario, Giuseppe Catanoso, l'Azienda ha confermato questa tendenza alla crescita, dovuta in particolare alla temuta variante inglese, aggiungendo però preoccupazione per le scuole di Como e Varese dove le quarante sono ormai oltre 3 mila. Insomma un quadro allarmante anche se per fortuna gli ospedali e le terapie intensive sembrano ancora reggere l'urto. 

In questo momento sarà più che mai determinante la campagna vaccinale, in particolare per le categorie a rischio. Se da un lato Regione si sta attrezzando con gli hub, come sempre in ampio ritardo, dall'altro a Como è di ieri l'accordo tra Comune e ospedale Sant'Anna per le vaccinazionini degli over 80 e la conseguente apertura del nuovo hub di via Napoleona. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, impennata di casi: la Lombardia verso la zona arancione

QuiComo è in caricamento