rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Coronavirus

Covid, le tappe verso l'addio al green pass: il calendario fino al 15 giugno

Sintesi del ritorno alla normalità

L'emergenza sanitaria in Italia finirà il 31 marzo e il governo studia la road map che, contagi permettendo, dovrebbe riportare il Paese alla normalità entro l'inizio dell'estate. Il nuovo decreto sancirà il calendario verso l'addio al green pass. Come riportato anche su Il Sole 24 ore la risalita dei contagi di questi ultimi giorni non dovrebbe rallentare il piano delle riaperture, il cui rimando, specie per il settore turistico, la cui stagione sul Lago di Como comincia in concomitanza con la Pasqua, potrebbe causare ulteriori perdite economiche a vari settori. 

Ecco, in sintesi, le date al momento ipotizzate da qui a giugno che dovrebbero essere confermate dal prossimo decreto: 

- 31 marzo: fine stato di emergenza sanitaria

- 1° aprile: stop al green pass nei locali all'aperto, nei locali al chiuso potrebbe bastare quello “base” (basta il tampone negativo) fino a fine aprile. Stessa cosa - via il super green pass all'aperto, più cautela al chiuso - anche per attività sportive e concerti

- 1°aprile: per i trasporti pubblici basterà il green pass base 

- 1° maggio: nei locali al chiuso non servirà la certificazione verde

- 1° maggio: si ipotizza il ritorno al lavoro con green pass base per gli over 50

- 15 giugno: scade obbligo vaccinale per gli over 50. Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha specificato però che per questa fascia d'età fino al 15 giugno resterà ò'obbligo vaccinale (e la multa di 100 euro una tantum in caso contrario).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, le tappe verso l'addio al green pass: il calendario fino al 15 giugno

QuiComo è in caricamento